BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MATRIX/ Anticipazioni stasera: la crisi in Grecia in diretta da Atene con Tremonti e Fubini. 16 febbraio 2012, Canale 5

Pubblicazione:

Alessio Vinci conduttore di Matrix (Foto Infophoto)  Alessio Vinci conduttore di Matrix (Foto Infophoto)

Matrix anticipazioni stasera: la crisi in Grecia in diretta da Atene con Tremonti e Fubini. 16 febbraio 2012, 21.10 Canale 5 - Stasera Matrix sfida la puntata-evento di Sanremo 2012 ricca di ospiti internazionali, con uno speciale dedicato alla crisi in Grecia. La puntata andrà in onda proprio dall’anima infuocata delle rivolte scoppiate in questi giorni: Piazza Syntagma, dove in questi giorni sono esplose le rivolte e gli scontri violenti tra manifestanti e polizia.
Domenica Atene era in fiamme, uno scenario da guerra. Il giorno dopo, lunedì sera, centinaia di semplici cittadini, artisti e intellettuali, imprenditori e liberi professionisti, si sono trovati sulla Via Stadiou, una delle strade più colpite dalla violenza e hanno condotto una manifestazione silenziosa, tra le mani una candela accesa, per esprimere il dolore e il risentimento verso gli atti vandalici del giorno prima. “Feriti e sangue dappertutto, danni enormi, odio, violenza e fanatismo", è la descrizione che ha lasciato al quotidiano ateniese Ethnos, Simos Tsakiris, proprietario di un negozio nel centro della capitale greca.
Ora si contano i danni e Alessio Vinci, con due inviati del programma, Gaetano Savatteri e Monica Giandotti, racconterà la crisi che sta attraversando il paese, non solo a partire dalle analisi di economia generale, ma proprio attraverso il racconto della vita quotidiana delle persone colpite.
Proprio in queste ore sono stati resi noti, dalla Camera di Commercio e dell'Industria di Atene, i primi  dati sulle conseguenze della devastazione di domenica: più di 170 imprese hanno subito danni che, secondo i proprietari, si aggirano intorno ai 50 milioni di euro. Fra le imprese colpite, 45 risultano completamente distrutte dagli incendi; sono state gravemente danneggiate 17 succursali di banche, cinque supermercati, 70 fra negozi di abbigliamento, gioiellerie e librerie mentre 30 di questi esercizi sono stati saccheggiati. Anche la Facoltà di Giurisprudenza nel centro di Atene ha subito pesanti danni.
Dentro si sarebbero rifugiati i vandali che ne avrebbero utilizzato i locali come base per condurre la loro rivolta.



  PAG. SUCC. >