BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANREMO 2012/ Moda e Festival: vincitrice tra "stregatte" e scelte ardite è Geppi Cucciari

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Geppi Cucciair a Sanremo (Foto: Infophoto)  Geppi Cucciair a Sanremo (Foto: Infophoto)

SANREMO 2012: LA MODA AL FESTIVAL DELLA CANZONE (FINALE) - Finalmente il DDay di Sanremo è arrivato, e sono stati svelati i nomi dei vincitori di questo Festival. Per quanto riguarda la canzone, certo, ma del look e del buongusto? Ne vogliamo provare a parlare? E allora ci riproviamo, alla ricerca delle tracce del benvestire e del belcanto. Illusione? Proviamo a vederlo. Da scaletta stasera non solo c'è il ritorno di Celentano, edulcorato si dice, ma Geppi Cucciari, i Cranberries e ancora Luca e Paolo. Per Mollica e Morandi al TG1 due sosia di Celentano che si esibiscono in strada sono già scene da febbre da Celentano, Gianni l’ottimismo è il profumo della vita! Oltre agli eliminati (ieri Civello e Mattia Bazar) il festival ha fatto un’altra vittima: Mazzi ha annunciato le proprie dimissioni, dannazione!
Stasera si premia il giovane Alessandro Casillo, ha vinto Sanremo social ma ieri dato la minore età non è stato premiato, si è sforato il coprifuoco di mezzanotte, per chi non lo sapesse Sanremo social è quella cosa che abbiamo visto dalle 23.40 alle 0.10. Ieri Ivana si è vista tantissimo, ha riso tantissimo, ma dire che ci ricorderemo di lei è una parolone. Chissà quel mattacchione di Papaleo cosa ci riserverà, raggiungere i livelli della foca e della melodica pare quasi impossibile.
Si comincia, nell’anteprima Daniel Ezralov ci spiega la sua filosofia, ormai siamo convinti che il tema di Sanremo 2012 sia il predicozzo il risultato del suo lavoro è lo spettacolo iniziale: bandiere della pace, lunga sequenza di baci intensi , pure troppo,  di coppie di tutte le età, sulle note di alla you need is love, già ci siamo annoiati, non saranno mica 24.000 baci, speriamo. Scorgiamo la Cuccarini in prima fila, se fa vola la notte vola, sveniamo!
Arriva Morandi in Ferragamo come sempre, un tuxedo tre pezzi, giacca sempre in velluto nero.  Ivana arriva con un vestito che le ha messo il dermatologo, non è molto vestita in realtà, è completamente trasparente, sotto la trama nera niente (praticamente un tatuaggio hennè), il pubblico maschile ringrazia Sarli Alta Moda che la “veste”.  È il festival del naturismo. Morandi apprezza visibilmente. Papaleo si toglie il Loden e si dilunga.
Nina Zilli, si presenta sempre in Westwood azzurro, balze ai piedi, sembra il vestito per il ballo di una delle sorellastre di Cenerentola, eppoi avrebbe dovuto mettere lo Spandex le fa un po’ difetto. Il gatto che ha sulla testa comincia a miagolare, lei a cantare. Va beh. Arrivano la Bertè, D’Alessio e le Labbra della Bertè,  d’Alessio elegantissimo In Morello ma non ha fatto la barba, la Bertè in tailleur da segretaria con il microfono come accessorio, le Labbra come sempre in rosa acceso evvai di Re-re-respirareeee, irresistibile anche senza Fargetta. Alla fine ringrazia tutti Loredana, lei sì che è una signora.
Eni e arriva Geppi Cucciari vestita in nero Antonio Marras, scende le scale senza scarpe, che le vengono infilate a fatica da Morandi. 30 secondi di Geppi e siamo già morti dal ridere, ti prego resta qua tutta sera! Ne ha per tutti, Celentano, le bellone, ma soprattutto Celentano.
Emma, solita pettinatura a schiaffo, stasera anni ‘30, abito lungo nero (sempre C’n'C Costume National) , senza spalline (mica ci possiamo coprire troppo), il bustino è decisamente troppo stretto, al primo acuto potrebbe succedere il patatrac. L’abito ha uno spacco che lascia vedere davvero troppo, Non è l’Inferno ma tu non sei le Kessler. Bersani stasera si presenta in completo a coda di Etro, 10, con le sue scarpe coi tacchetti e canta Il Pallone, il calciomercato è finito? Fossi Ranieri lo chiamerei, la canzone non sarà la più bella, ma questa è presenza scenica, sale sul podio e si scatena un po’ con l’orchestra.
La prossima è Dolcenera, canta “ma le gambe, ma le gambe a me piacciono di più”, no, scusate è Ci vediamo a casa, ma quell’abito è imbarazzante, cortissimo, se si può ancora più di ieri, ma dietro le è rimasto incastrato un lungo pezzo di stoffa. Dovrebbe essere ancora Frankie Morello, ancora non capiamo le punte verdi ai capelli. La canzone in realtà non è pessima, ma lei è indigesta. Finalmente la foca!
Arriva lo Stregatto, Ivanka una donna una dentatura, in un abito Sarli rosa, un abito o meglio un tripudio di balze, semplice come una torta nuziale meringata a 6 piani, sembra Rossella O’Hara, manca solo Mami. Mentre scende si tira su l’abito fino all’ombelico, come se prima non avessimo visto le sue gambe. Voi non lo fate sempre scendendo le scale?



  PAG. SUCC. >