BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANREMO 2012/ Viva Adriano, abbasso Celentano!

Pubblicazione:

Adriano Celentano (Foto: Infophoto)  Adriano Celentano (Foto: Infophoto)

Gli spot alle trasmissioni Rai, da Montalbano ad Affari tuoi, una vergogna che meriterebbe la sollevazione popolare contro il canone. Tutto meticolosamente sceneggiato. Allora basta prendersela con Adriano, che almeno recita se stesso, e sa stare sulla scena. 
Lascino la scena quelli che hanno deciso o coperto la messinscena di questo Festival, che non si cura della musica, che apre con limonate sfacciate di coppie di ballerini (si conoscevano, almeno?) sulle note di All you need is love, con tanto di bandiere arcobaleno (si dice limonate? No, ci vorrebbe un termine meno innocente e adolescenziale). Questo era indecente. Con le rigide nudità esposte della modella dell’est. E poi fanno cantare il vincitore giovane quindicenne prima della mezzanotte, per restare in fascia protetta!
Ma questo è servizio pubblico? Come hanno la faccia? La risposta sorge spontanea. Ma con stile, conteniamoci e facciamo come Geppy Cucciari, niente parolacce. Lei sì, polposa simpatia mediterranea, libera la sua verve e finalmente a Morandi si vedono le rughe. Questo Festival ha perso parecchi soldi. Da domani, si faranno i conti, e non solo in cassa. Se Celentano provoca un soprassalto di dignità e un cambio radicale di rotta, viva Celentano.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.