BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL GIOVANE MONTALBANO/ Anticipazioni seconda puntata e riassunto prima. Salvo lascia Mery

Pubblicazione:

Michele Riondino  Michele Riondino

IL GIOVANE MONTALBANO - Anticipazioni seconda puntata e riassunto prima - Come è cominciata l’avventura di Il giovane Montalbano (anticipazioni), il commissario “televisivo” più amato d’Italia? Il pubblico italiano amante di questo personaggio è abituato a vederlo non giovanissimo interpretato da Luca Zingaretti il quale sembra essere un tutt’uno con il suo personaggio. Nella nuova fiction in onda su Rai Uno da giovedì 23 febbraio 2012 il protagonista è Salvo Montalbano alle prime “armi”, infatti il titolo del episodio è” la prima indagine di Montalbano” ed è interpretato da Michele Riondino. Tra le righe dei titoli d’inizio un omaggio alla Famiglia Sellerio ( editore di Andrea Camilleri, creatore del fortunato personaggio di Montalbano).  L’episodio inizia con una storia avvenuta nella seconda guerra mondiale sui monti sella Sicilia, da un camion militare cadono delle casse contenenti scarponi, un ragazzino del luogo trova le casse e ne conserva il contenuto, tendendosele tutte per lui e regalandone un paio al padre e uno al fratello. Parecchi anni dopo nello stesso paese di montagna viene trovato il cadavere di un ragazzo del luogo … e ad indagare sull’omicidio c’è un giovanissimo vice commissario Montalbano che con i suoi metodi non tanto formali cerca di risolvere il caso … in questo paese di montagna (completamente diverso da Vigata), Salvo Montalbano è fidanzato … non con la storica Livia ma con Mary, un insegnante di Catania. Nel commissariato di Mascalippa ( questo è il nome del paese dove lavora Montalbano) il capo è il commissario Sanfilippo che viene promosso e trasferito. Prima di questo trasferimento il giovane vice commissario chiede il trasferimento in un altro luogo perché non sopporta il freddo della montagna … Ben presto arriva la notizia che la sua richiesta di trasferimento viene accettata e il nostro protagonista viene promosso… diventa commissario della caserma di Vigata, paese natale di Salvo. Montalbano può tornare al mare e a mangiare pesce … al commissariato i personaggi sono sempre gli stessi: Gallo, Fazio, Catarella e il giornalista Zito.  Montalbano a Vigata comincia a farsi conoscere sia dai ristoratori sia dalla cittadinanza la quale sembra intimorita da un clan locale e invece Montalbano incurante della paura comincia subito ad andare contro al rampollo della famiglia che viene denunciato per violenze …

Nonostante politici e avvocati tentino di far cambiare idea al commissario lui si presenta ugualmente in tribunale per testimoniare contro il ragazzo … ed è in tribunale che si imbatte in una ragazza dall’atteggiamento “strano”, ed effettivamente la ragazza è armata ed è lì per compiere un omicidio… Viola è una ragazza rinnegata dalla famiglia perché era rimasta incinta, analfabeta e faceva la domestica a ore presso alcune famiglie di Vigata… il commissario non crede alla storia che a lei sia stato chiesto di ammazzare un giudice, ed infatti comincia ad indagare e piano piano ( e con tante complicazioni) scopre che la ragazza è stata vittima di violenza sessuale da parte del rampollo del clan. Nonostante il trasferimento il pensiero di Montalbano va ancora al caso irrisolto di Mascalippa e ben presto con i suoi soliti colpi di genio riesce a trovare il bandolo della matassa, anche perché un giusto come lui non può sopportare che un innocente vada in carcere solo per colpa della stupidità del nuovo commissario. A Vigata vive anche il padre di Montalbano e una sera i due si incontrano al ristorante e Salvo fatica a rivolgere la parola al genitore, viticultore della zona, che tenta di metterlo a conoscenza di come va la casa vinicola e ricorda al commissario che un giorno quello sarà suo. Tra i due il gelo è palpabile.

Si intravede la Marianella, paradiso dove il Montalbano andrà a vivere successivamente. Un giorno mentre Salvo e Mary passeggiano sulla spiaggia lui vede in lontananza quella casa e si promette di informarsi se è in affitto.  Per il momento lui vive in un appartamento messo a disposizione dal commissariato, ma per uno spirito libero come lui l’appartamento gli va stretto. Continua alla pagina seguente.



  PAG. SUCC. >