BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

THE SHOW MUST GO OFF/ L’imitazione della prof Fornero dalla Dandini: il mio Mario mi fa sangue (video)

Pubblicazione:

Foto: Infophoto  Foto: Infophoto

The show must go off. L’imitazione della prof Fornero dalla Dandini: il mio Mario mi fa sangue (video) - Ieri sera tanti sketch esilaranti a 'The show must go off”, il programma condotto da Serena Dandini che ieri ha visto affacciarsi un nuovo personaggio al videowall: è il ministro del Lavoro Elsa Fornero. Professoressa preparatissima e severissima che non va assolutamente chiamata "la Fornero" ed è interpretata da una bravissima Germana Pasquero. Lo sketch di ieri sera  è già destinato a diventare un tormentone e inizia con una frase che è tutto un programma “Monti mi fa sangue”.
Serena Dandini le chiede se non doveva esserci la lezione di greco: “Il greco è fallito – risponde Elsa Fornero- è una lingua morta in un paese morto”. E rincara la dose l’attrice affermando: “voi siete la generazione del sei politico”. “Dovete fare dei sac…” ma qui si blocca il ministro Fornero, ricordando la famosa scena in cui, quella vera, non era riuscita a pronunciare la parola “sacrificio” per intero, ma si era interrotta ed era scoppiata a piangere, mentre Mario Monti prendeva la parola al suo posto. “Saccottini” prova a suggerire Serena Dandini ed Elsa Fornero, stavolta la comica, annuisce, e continua in un discorso senza senso “esatto dovete ricordarvi di fare i saccottini”. Quando Serena Dandini confessa di non essere preparata per l’interrogazione perché era convinta che la professoressa avrebbe interrogato, Elsa Fornero le dà un castigo, anche questo surreale: inizia dicendo “per la prossima volta mi dovete portare, soprattutto lei, le guerre d’indipendenza, i fiumi della Lombardia” e finisce dicendo “mari, laghi, cose e monti, ancora monti, soprattutto monti”, ripetendo quasi si fosse incantata il cognome del Premier. 
Accompagna i suoi discorsi con una gestualità che viene apprezzata da Serena Dandini con parole piene di ammirazione. Il ministro Fornero spiega di essere diventata così brava dopo aver frequentato a Bruxelles la scuola di Marcel Marceu. Quindi suona la campanella che segna la fine della lezione: la comica dà il via libera alla classe dicendo di andare pure che lei sarebbe restata lì, “tanto me la posso cavare da sola, io la riforma me la faccio da sola”, ironizzando così sulle decisioni prese dal ministro vero, e le critiche per non essersi mostrata disposta a trattare con le altre componenti sociali sui temi del lavoro. Poi continua con le mosse da mimo e Serena Dandini le chiede se sa fare anche la fune: “certo, faccio anche la fune – risponde la comica che veste i panni di Elsa Fornero” e aggiunge “guardi che flessibilità.



  PAG. SUCC. >