BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ROBERTO SAVIANO/ Che tempo che fa: dalle faide di Scampia alla poesia di Wislawa Szymborska (video)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Roberto Saviano  Roberto Saviano

Roberto Saviano a Che tempo che fa (video) - Roberto Saviano è stato uno dei protagonisti della puntata di Che tempo che fa in onda ieri sera, domenica 5 febbraio 2012. Accolto dall’appaluso caloroso del pubblico, Roberto Saviano, su richiesta di Fabio Fazio, ha raccontato una drammatica pagina dell’attualità legata alla criminalità organizzata: come scritto da Saviano in una articolo, sono ricominciate le faide a Scampia nella periferia di Napoli. Roberto Saviano afferma che a Scampia si sono riaccese molte tensioni e purtroppo si parla di questo luoghi solo quando ci sono fatti di sangue. Me Saviano rivela che c’è un’ “altra Scampia”:  quella in cui sono presenti moltissime associazioni di volontariato che meriterebbero attenzione da parte dei media. La recente faida nel quartiere partenopeo martoriato dalla camorra, dice Saviano, è stata scatenata da tensioni nate tra gli affiliati del clan degli scissionisti in galera e quelli rimasti in libertà. Secondo l'organizzazione dei clan chi è in libertà paga un mensile alle famiglie di chi è in galera che varia in base alla durata della pena ed ultimamente gli scissionisti in libertà si stanno rifiutando di pagare,scatenando la ribellione dei carcerati e delle loro famiglie.

Saviano afferma che si può fermare questo meccanismo e queste faide parlandone il più possibile, per farle conoscere e combattere da chiunque. Saviano afferma che la criminalità organizzata va affrontata con la stessa urgenza della crisi economica e bisogna capire cosa fare dei beni sequestrati e costituire un'unità antimafia che agisca sui capitali. Secondo lo scrittore il governo dovrebbe affrontare mafia e camorra e riportare i capitali della criminalità alla popolazione civile del sud.

Roberto Saviano regala un’emozionante momenmto poetico e letterario presentando il libro di Wislawa Szymborska, poetessa polacca che nel 1996 ha vinto il Nobel e che è morta pochi giorni fa. Saviano rimane solo in studio e spiega a tutti perché ha deciso di commentare le oprere di questa poetessa polacca. Le poesie di Szymborska, afferma Saviano, lo hanno sempre aiutato nei momenti difficili e consiglia a tutti coloro che si trovano su un baratro o in un periodo duro della vita di leggere i versi delle sue poesie che con semplicità esprimono sensazioni ed emozioni che noi tutti già proviamo ma a cui non diamo la giusta importanza. Saviano cita vari versi delle poesie di Wislawa pubblicate da Adelphi nel libro "Gioia di scrivere" grazie alla traduzione di Marchisani. Le poesie citate riguardano l'undici settembre, il curriculum vitae, l'amore, l'anima e tanti altri temi. Saviano conclude il monologo con la fine di una poesia d'amore: " ascolta come mi batte forte il tuo cuore". Il video alla pagina seguente



  PAG. SUCC. >