BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CHI L’HA VISTO?/ Violenza all’Aquila: la giovane non era consenziente. Caso Yara Gambirasio: sospetti su un giovane... puntata 29 febbraio 2012

Pubblicazione:

Foto: Infophoto  Foto: Infophoto

Quest'ultima si ipotizza sia stata aiutata da un'amica (fidanzata di un magistrato) ad insabbiare il caso. Tant'è che Anna Corona potrebbe non aver subito alcuna perquisizione. Inoltre, un vigilante di nome Felice Grieco ha scoperto un video che ritrae una bambina molto somigliante a Denise che tiene la mano a una donna di origini Rom, non escludendo che essa sia stata data in affidamento a qualcuno. L'avvocato Frazzitta si dice indignato: "va riaperta un'indagine per stabilire come si siano condotti gli accertamenti del caso. Il tempo passa e diventa tutto più difficile".
Poi, si parla del "mostro di Udine", autore del massacro di più di 10 donne. Una donna pare abbia visto l'aggressore proprio quella sera, assieme a una delle vittime, e lo abbia anche riconosciuto. In un'intervista della trasmissione, la testimone oculare conferma il suo avvistamento nuovamente. Ma è ancora presto per catturarlo: la procura vuole prove più consistenti, e non rivela, ovviamente, le sue prossime mosse.
Un breve aggiornamento giunge sul caso di Yara Gambirasio: è stato analizzato il Dna di un ceppo familiare affine a quello trovato sugli slip e sui leggins della vittima. La polizia ha analizzato tutta la famiglia, riscontrando però solo somiglianze e nessuna certezza. Tuttavia vi è un ragazzo che frequentava la discoteca "Sabbie Mobili" di Chignolo d'Isola (nelle vicinanze della palestra di Yara), che, pur non avendo Dna coincidente, ha destato alcuni sospetti. Ma le indagini, pur non escludendo la pista, portano alla luce prove deboli.
Infine, si parla di Vittorio Scifo, denominato "il mago di Tobruk", il quale è stato assassinato a 30 anni a Gela, in Sicilia. E' stato arrestato, 28 anni dopo il fatto, il Killer Giovanni Passaro(56 anni), che per conto della mafia ha eseguito l'omicidio.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.