BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VERISSIMO/ Gigi D'Alessio: la musica e l'amore per Anna Tatangelo. Puntata 10 marzo 2012

Pubblicazione:

Gigi D'Alessio  Gigi D'Alessio

Verissimo. Puntata 10 marzo 2012 - Nella puntata andata in onda ieri di Verissimo abbiamo visto la presenza di diversi ospiti, come Gigi D'Alessio, Alessandro Casillo, Rosalia Misseri, Ivana Mrazova, Maria Grazia Cucinotta e Antonio D'Amico. Si è parlato anche di diversi casi di cronaca, di incidenti sul lavoro e di una mamma coraggiosa che ha salvato sua figlia con un trapianto. Cominciamo con l'intervista a Gigi D'Alessio: abbiamo infatti visto Alfonso Signorini inviato speciale a Roma, a casa del cantante napoletano che, dopo aver partecipato al Festival di Sanremo assieme alla Bertè, festeggia anche i 20 anni di carriera, suggellati dal suo disco "Chiaro". Ma oltre ai successi e all'amore per Anna Tatangelo, il cantante ripercorre anche i momenti difficili della sua carriera: uno di questi è stata la dura lotta per salvare il fratello da un tumore, purtroppo terminata nel peggiore dei modi. E' proprio Gigi D'Alessio a parlarne con commozione: «Abbiamo provato di tutto, ma non ci sono riuscito. Lui mi credeva onnipotente, pensava ce l'avrei fatta». Altro reduce da Sanremo è Alessandro Casillo, vincitore della sezione giovani: il giovane artista è in studio per parlare della sua esperienza, che con il singolo "E' vero" gli è valsa la vittoria. Appena quindicenne, si dichiara molto religioso, e vuole ringraziare proprio Dio per il suo successo. Vuole poi anche rendere omaggio ai suoi esordi, quindi alla trasmissione Io Canto e ai "Gimme five", band che proprio durante la gara lo ha fatto conoscere al piccolo schermo. In studio arriva poi  Rosalia Misseri, attrice molto legata allo scomparso Lucio Dalla, che ha recitato nell'opera rock "Tosca" da lui creata. L'ospite parla della polemica legata alla sessualità del cantante, scaturita in questi giorni: «L'ho trovata di pessimo gusto, fatta solo per vendere copertine», ha detto. Accompagnata da Jonathan e Alvin, fa poi il suo ingresso in studio Ivana Mrazova, la presenza femminile di Sanremo 2012. E in qualità di "consigliere fashion", Jonathan fa un esame degli abiti che la modella ha sfoggiato durante la manifestazione. Si comincia a parlare poi di cronaca: alla luce della morte del trentunenne Matteo Armelini, l'operaio deceduto sotto il crollo di un palco che avrebbe dovuto ospitare il concerto della Pausini a Reggio Calabrina, è in studio Sabina Laurino. Lei è la moglie di un operaio della Thyssenkrupp, morto nel rogo di alcuni anni fa. Il primo pensiero della donna va ai suoi due figli, un maschio e una femmina, a cui il padre «manca moltissimo». E dalla cronaca si torna alla musica: Alvin è in collegamento con Nina Zilli, fenomeno musicale e del piccolo schermo di questi mesi. La ragazza, infatti, oltre a essere stata finalista a Sanremo, è stata scelta per lo show di Canale 5 "Panariello non esiste", dove è co-conduttrice oltre che "voce principale" dell'orchestra. Lei descrive in modo entusiastico questa nuova esperienza: «Fare Sanremo è stato un caffè, il preludio a un'esperienza impegnativa che è quella con Panariello», ha detto la cantante, che ha poi presentato il suo disco "L'amore è femmina".



  PAG. SUCC. >