BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PREMIO TV 2012/ Geppi Cucciari torna sul palco dell’Ariston, Fiorello stravince. 11 marzo 2012

Pubblicazione:

Foto InfoPhoto  Foto InfoPhoto

L'ottava trasmissione premiata è invece Zelig, e a ritirare il premio ci sono Claudio Bisio e Paola Cortellesi. Spazio anche per "La Storia siamo noi", con Giovanni Minoli a ritirare il premio. Milly Carlucci e Paolo Belli ritirano il premio per la trasmissione Ballando con le stelle, e per l'occasione è arrivata al Teatro dell'Ariston l'intera Accademia di Ballando, con tutto il cast di quest'anno. Al termine della premiazione, Carlo Conti dà il via al Televoto. Nel frattempo c'è da assegnare il premio miglior fiction dell'anno, che va a Don Matteo. Ritirano il premio Terence Hill, Nino Frassica ed il regista Giulio Base. Il premio personaggio femminile dell'anno va a Geppi Cucciari che dice di essere emozionata di essere tornata sul palco dell'Ariston dopo la sua partecipazione a Sanremo. Geppi vuole innanzitutto ringraziare l'Accademia che le ha assegnato il premio e vuole poi fare un gioco con Carlo Conti e sottoporlo ad un quiz del tipo dell'Eredità. Carlo però non riesce ad individuare subito la soluzione e Geppi è costretta ad aiutarlo. A seguire, Enrico Mentana viene premiato per il suo TG La7, unico telegiornale candidato a ricevere il premio. Tra Carlo Conti, Fiorello e Gianni Morandi, il vincitore del premio personaggio maschile dell'anno è, come previsto, Fiorello, mentre il personaggio rivelazione dell'anno è Rocco Papaleo, conduttore insieme a Gianni Morandi dell'ultima edizione del Festival di Sanremo. In chiusura di trasmissione arriva la busta contenente il risultato finale del televoto. Tutti i premiati salgono dunque sul palco in attesa del verdetto. Il nome del programma contenuto all'interno della busta è "Il più grande spettacolo dopo il week end". E’ lui dunque, il personaggio televisivo più premiato di questa serata che si è svolta in ogni momento con il consenso totale del pubblico in studio.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.