BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CLIO MAKE UP/ Consigli per un trucco che copra l’herpes e la ricetta della maschera tonificante al sedano (video)

Pubblicazione:

Clio Make up  Clio Make up

Clio Make up. Consigli per un trucco che copra l’herpes - video - Nella puntata odierna, come di consueto, Clio si occuperà del make up di due ospiti, risolvendo gli inestetismi ed esaltando i pregi di ognuna: la prima è Elena, di 43 anni, che richiede consigli per nascondere la couperose e l'herpes labiale. La seconda, invece, è una studentessa di 24 anni (Alessandra), che vorrebbe consigli per un trucco più "dinamico" e colorato.
Poi, come sempre, in cucina si dedicherà alla preparazione di un prodotto di cosmesi realizzato a partire dagli ingredienti essenziali: oggi viene approntata una maschera al sedano.
Si parte dal caso di Elena, 43 enne casalinga che desidera migliorare il suo aspetto correggendo difetti quali la couperose, segni dell'herpes labiale e i segni d'espressione. Cominciando, la conduttrice applica un primer verde sul viso, a partire dalle guance. Il verde è complementare del rosso, e come spiega Clio è indicato per togliere i rossori tipici della couperose. E proprio per questo, il correttore, per non esagerare, va solo sulle zone "incriminate", che sono le guance e il naso. A seguire, poi, la conduttrice applica un fondotinta liquido per le pelli secche: i cosmetici liquidi, infatti, sono in in grado di dare effetto tonico, nascondendo la secchezza delle zone in cui la couperose rende meno idratata la pelle. Nelle zone d'ombra, poi, Clio applica il correttore color carne, servendosi di un pennellino, e facendo una mezzaluna lungo tutta l'angolo interno dell'occhio. Passa poi a ritoccare le sopracciglia con una matita, avendo l'accortezza di utilizzarla più chiara del colore naturale della pelle. La spiegazione sta nel fatto che l'utilizzo di un colore più chiaro da un effetto più naturale sulle sopracciglia stesse. Per ritoccare le labbra, la conduttrice fa un lavoro di preparazione, mimetizzando con del correttore il bordo delle labbra, candellandone i segni della secchezza. Poi applica un primer labbra color carne come base sulle stesse, per nascondere le crepe. Andando a ricreare il contorno, poi, si serve di una matita rosa, spiegando che, rispetto a un normale rossetto, la matita dura di più durante il giorno. Quindi, nello stesso colore, il glosse per le labbra ne va a riempire la superficie. Finito il trucco "correttivo", si continua col make up vero e proprio. Prima di tutto, sulle palpebre superiori viene usato un ombretto cremoso color pesca, per intensificare poi con un ombretto più scuro. Infine, per dare definizione all'occhio, sui due ombretti si scurisce con un ombretto marrone opaco. Completa il tutto del mascara nero e un blush in crema arancio, che viene posto sulle guance. La conduttrice consiglia l'uso di blush in crema rispetto alla cipria, perché quest'ultima accentua l'effetto secco delle pelli. Quindi, all'ospite viene mostrato il risultato.
Dopodiché, Clio passa in cucina per presentare il prodotto che verrà realizzato oggi: si tratta di una maschera tonificante al sedano. Quindi, mettendo tale ortaggio in un frullatore, aggiunge mezzo mestolo di acqua calda e sminuzza il tutto. Poi versa il composto filtrando con una retina per separare il liquido dalla polpa. Al liquido aggiunge un cucchiaio di farina, controllando la consistenza(che non deve essere troppo densa). Dopo aver applicato la maschera, la conduttrice spiega che l'effetto decongestionante del sedano e quello tonificante della farina agiscono in circa 10-15 minuti.
E' il momento di Alessandra, studentessa in comunicazioni. La giovane ragazza vuole far trasparire le sue qualità grintose a prima vista, e richiede un trucco solare e colorato. Clio è pronta a truccarsi assieme a lei: ma prima è ora di dare un'occhiata alla vecchia trousse, per vedere cosa eliminare e cosa salvare: infatti ombretto, mascara e rossetto risultano troppo scuri.
Per cominciare, si parte dagli occhi: viene applicato un primer specifico per aumentare la tenuta dell'ombretto, e far si che il trucco duri tutto il giorno: il colore non ha importanza, purché sia chiaro. L'ombretto è invece fucsia: il trucco viene pressato con un pennellino, uniformemente, sulla palpebra superiore. Quindi, con un pennello più morbido, vengono ammorbiditi i contorni sfumando verso l'alto. Con un pennello pulito, la parte esterna viene ancora più finemente sfumata. Come spiega Clio, per lavare i pennelli basta acqua tiepida e sapone. Mixando due colori di fondotinta con le dita, Clio ottiene una tonalità più chiara della pelle dell'ospite e picchietta per distribuire. A correggere le occhiaie, viene messo un pizzico di correttore lungo di esse con un pennellino. Nella parte inferiore dell'occhio, si agisce invece con dell'ombretto viola scuro, applicato in una sottile striscia sotto le ciglia. Per dare luce, l'angolo interno dell'occhio viene esaltata da ombretto color champagne. Completano l'occhio l'applicazione di una matita blu sulla palpebra inferiore lungo le ciglia, del mascara e un tocco di matita a infoltire il sopracciglio. Per il viso viene scelto un blush in crema color pesca sulle guance. Si passa al gloss, di un colore rosato chiaro, che va a sostituire il precedente "color borgogna". Il consiglio di Clio è quello di non farsi mai mancare una palette di colori, una matita-pennello per le sopracciglia e un blush chiaro. (Continua per il video)



  PAG. SUCC. >