BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IENE SHOW/ Anticipazioni stasera con la new entry Claudio Amendola e l’inchiesta sul calcio scommesse. 15 marzo 2012 Italia 1

Pubblicazione:

Giulio Golia  Giulio Golia

Petrini rivela poi i nomi dei giocatori dei bianconeri che secondo lui sapevano dell’accordo. “A chi hai chiesto conferma direttamente?”, gli chiede la Iena. Risponde Petrini: “Lo dissi a Trapattoni e Causio in cima alla scalinata dello spogliatoio di Bologna. E loro che risposero? Di non preoccuparmi che la partita sarebbe andata come doveva andare”.
La Iena si reca, quindi, dall’ex del Bologna Renato Sali, che in merito al medesimo match dichiara: “Bologna-Juventus del 13 gennaio 1980 cosa mi ricorda? Quella famosa partita dove i compagni mi dissero che avevano telefonato Bettega e Causio prospettandoci di fare un punto a testa”. Anche Castronaro e Arcadio Spinozzi,confermano la versione. Ma Franco Causio smentisce: “Io non ho mai fatto questa roba qui. Taroccata assolutamente no”. Nonostante la iena citi le dichiarazioni di Petrini e degli altri ex giocatori del Bologna Causio nega tutto. L’intervistatore gli ricorda che “La partita fu strana”. E Causio replica: “Ma di partite strane ce ne sono tantissime, non una sola”. E anche Roberto Bettega intervistato da Paolo Calabresi nega qualsiasi scorrettezza e accusa anzi Petrini.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.