BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

OSPITI IN TV 17 MARZO 2012/ Fabio Capello svela a Che tempo che fa le ragioni delle sue dimissioni. Luc Besson ospite per parlare di The Lady

Pubblicazione:

Fabio Capello (Foto: Infophoto)  Fabio Capello (Foto: Infophoto)

Ospiti in tv 17 marzo 2012 - Un sabato ricco di ospiti sulle reti generaliste: su Rai Uno va in onda stasera la finalissima di Ballando con le stelle 8 condotta da Milly Carlucci con l'aiuto di Paolo Belli.  L'attenzione del pubblico in questa sera sarà certamente per le coppie di ballerini che si sono affrontati nel corso di questa edizione: Bobo Vieri/Natalia Titova, Marco Del Vecchio/Sara Di Vaira, Andres Gil/Anastasia Kuzmina, Lucrezia Lante della Rovere/Simone Di Pasquale, Anna Tatangelo/Stefano Di Filippo, Ria Antoniu/Raimondo Todaro. Gli ospiti di questa puntata poi saranno le coppie di ballerini formate da Maria Pia Mancini/Franco Sperati, quella composta da Claudia Pia Mottolese/Luca Tarquinio, e quella fatta da Ester Condorelli/Simone Biagi, che saranno da sabato 24 marzo i protagonisti del programma “Ballando con te”, torneo televisivo di ballo sempre condotto dalla Carlucci, che questa volta vede affiancarsi in gara personaggi che hanno partecipato alle precedenti edizioni di Ballando sotto le Stelle, assieme ad appassionati ballerini selezionati fra la gente comune.
A Che tempo che fa stasera il parterre di ospiti che saranno intervistati da Fabio Fazio è quanto mai vario: ci sarà l'allenatore Fabio Capello, il magistrato Gian Carlo Caselli e il regista francese Luc Besson.
Fabio Capello, figura di riferimento del calcio italiano nel mondo, sarà presente da Fazio per rilasciare la prima intervista dopo le dimissioni dalla panchina della nazionale inglese, in cui rivelerà le ragioni che lo hanno condotto alle dimissioni dalla guida nazionale britannica che ha tenuto per circa un anno, e avvenute lo scorso 8 febbraio per motivi ancora non chiari. Capello rivelerà a Fazio, anche alcuni episodi salienti della sua ricchissima biografia da allenatore.
A parlare invece della giustizia italiana è il giudice Gian Carlo Caselli, magistrato di Cassazione e Presidente della Prima Sezione della Corte di Assise di Torino, procuratore capo antimafia a Palermo dal 1993 al 1999, negli anni successivi alle uccisioni di Falcone e Borsellino. Questi, recentemente contestato per gli ultimi ordini di arresto assegnati ad alcuni esponenti del movimento dei No Tav, sarà intervistato da Fazio sui contenuti presenti nel suo libro intitolato Assalto alla giustizia, pubblicato nel dicembre 2011.



  PAG. SUCC. >