BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

QUARTO GRADO/ Stasera: Melania Rea, ultime lettere a Salvatore Parolisi. Costa Concordia: le bugie della notte del naufragio. 2 marzo 2012

Pubblicazione:

Salvo Sottile e Sabrina Scampini  Salvo Sottile e Sabrina Scampini

Quarto grado anticipazioni - Stasera, 2 marzo 2012, a Quarto Grado si torna a parlare della nave Costa Concordia e del delitto di Melania Rea. La puntata del settimanale di cronaca in onda su Rete 4 alle ore 21.10 torna ad affrontare i casi più eclatanti di cronaca nera. Verranno mostrate immagini esclusive e documenti inediti che dimostreranno che sono state raccontate diverse bugie sulla drammatica notte del naufragio al largo dell'Isola de Giglio. Ma le telecamere del programma condotto da Salvo Sottile con Sabrina Scampini tornano sui luoghi del delitto di Melania Rea. Al programma saranno mostrate le immagini esclusive delle perquisizioni che gli inquirenti hanno svolto nei luoghi che ritenevsano opportuni dal punto di vista delle indagini. Sono emersi oggetti, scritti, biglietti e le lettere che la piccola Vittoria, ovviamente per mano della mamma Melania, ha scritto al papà Salvatore Parolisi. Alcuni stralci di questi commoventi trsti sono riportati su Tgcom 24 e saranno mostrati oggi a Quarto Grado. "Caro il mio papà, con l'aiuto della mamma ho pensato di scriverti qualche pensierino. Sono ancora troppo piccola per esprimermi, ma con dei piccoli gesti, mi faccio capire molto bene ed è per questo - scrivono Melania e Vittoria - che ho voluto farti un regalo perché sei il mio papà che tutte le piccole vorrebbero avere, ma tu sei solo il mio, e sono tanto ma tanto orgogliosa di essere la sola e unica principessa". Tra gli scritti che sono stati trovati durante la perrquiisizione, anche alcune parole d'amore che la Rea ha scritto al marito, forse in un momento in cui ancora non sospettava di essere tradita. "Il giorno del nostro secondo anniversario avevo pensato di andare proprio quel giorno in chiesa - scrive la Rea - e davanti a un sacerdote ripromettere amore per tutta la vita proprio come se tornassimo indietro di due anni fa. Questo sarebbe il mio regalo".

Ma  non solo i casi della nave Costa Concordia e di Melania Rea saranno affrontati duramte la purata di Quarto Grado. Nuove ombre incombono sul marito di Roberta Ragusa, la donna scomparsa dalla sua casa di San Giuliano Terme (in provincia di Pisa) nella notte tra il 13 e il 14 gennaio. Alcune testimonianze di amici e parenti di Roberta farebbero soregere alcuni dubbi riguardo il marito della Ragusa, anche se per il momento nessuno è indagato. Continua alla pagina seguente.



  PAG. SUCC. >