BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

THE MONEY DROP/ Le coppie Hunziker-Zerbi e Buonamici-Sottile devolvono la vincita in beneficenza

Pubblicazione:

Gerry Scotti  Gerry Scotti

La terza domanda, sembra scelta proprio per Rudy, dal momento che riguarda il tormentone di Michel Telò “Ai se eu te pego”, canzone non troppo amata dal discografico. Nonostante questo, il montepremi di 650.000 euro viene mantenuto interamente, indovinando la traduzione del titolo che è “ahi se ti prendo”. Il quiz riprende e va avanti con le domande successive, durante le quali viene persa una parte del montepremi fino ad arrivare a quella finale con 100.000 euro. Si tratta di una domanda piuttosto insidiosa: devono indovinare se statisticamente vengono assunte più facilmente donne bionde o donne more. C’è un momento di discussione accesa tra i due, Rudy vorrebbe scegliere le more, Michelle decide di puntare sulle bionde, prendendosi la totale responsabilità. La risposta è esatta e la prima coppia riesce a portare via 100.000 euro da devolvere in beneficienza. La gioia dei due esplode e Rudy porta in braccio Michelle uscendo dallo studio. La coppia che segue è formata da Cesara Buonamici e Salvo Sottile.  Anche in questo caso sale dalla camera blindata in basso il milione che dovranno difendere fino alla fine. La prima domanda, che riguarda la famosa canzone di Heather Parisi, Cicale è semplice e permette alla coppia di difendere tutta la somma. Ma già dalla seconda domanda il montepremi viene drasticamente ridotto a 375.000 euro, colpa di una classifica che riguarda il lavoro ritenuto più sexy dalle donne, che sembra essere quello del pompiere. Di domanda in domanda arrivano alla penultima con 50.000 euro essendosi confrontati con quesiti piuttosto complessi. L’ultima prova, durante la quale dovranno difendere il montepremi rimasto, riguarda la data di nascita di Topo Gigio ed il Mago Zurli: Cesara e Salvo devono scegliere quale tra i due è nato prima. Entrambe sono piuttosto certi nello scegliere il secondo. La risposta è esatta ed anche in questo caso una somma consistente può essere devoluta in beneficienza.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.