BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BALLANDO CON LE STELLE 8/ Thomas Degasperi: parto svantaggiato, ma mi sto impegnando al massimo

Pubblicazione:

Thomas Degasperi  Thomas Degasperi

Questo programma, che poi è tra i più importanti d’Italia, è come una grande famiglia: con tutto lo staff andiamo spesso a cena insieme, a giocare a calcio e usciamo anche il sabato dopo la trasmissione. Non me l’aspettavo, perché spesso si può pensare che il mondo della televisione sia freddo o distaccato, invece ho trovato una gentilezza e una disponibilità sorprendente da parte di tutti, dai produttori alla sartoria, fino ai truccatori, i parrucchieri e i microfonisti. Credo infatti che una volta finito tutto, mi dispiacerà un po’ andarmene.

Cosa pensi degli altri concorrenti in gara?

Sono tutti molto bravi e ho notato un livello di ballo veramente molto elevato. Sarà quindi molto difficile andare avanti, ma vincerà chi saprà interpretare meglio il proprio ballo.

Qualche idea sul vincitore?

Sinceramente ancora non ho pensato al probabile vincitore, ma mi sto concentrando su di me e il mio ballo. Dipenderà poi da tante cose, dalla giuria, i voti da casa. Certo, molti concorrenti sono sicuramente più conosciuti di me, quindi forse partono con più possibilità, anche perché hanno fatto già cinque puntate.

Che musica ascolti normalmente?

Dipende molto da come mi sento, ma vivendo in America è normale farsi influenzare dal pop o il rap statunitense. Resto però ancora molto legato alla musica italiana, che non abbandonerei mai.

 

(Claudio Perlini)

 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.