BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ELIANA CARTELLA/ L'ex fidanzata di Balotelli e di Renzo Bossi in due video sexy che impazzano in rete

Pubblicazione:

Eliana Cartella (InfoPhoto)  Eliana Cartella (InfoPhoto)

Dopo lo “scandalo” del sex tape che vedeva protagonista Belen Rodriguez, eccone uno nuovo, riguardante questa volta Eliana Cartella, l’ex concorrente dell’Isola dei famosi, nonché ex modella e ex fidanzata di Mario Balotelli, di Renzo Bossi, il “trota”, e di Stephan El Shaarawy, il giovane “faraone” attaccante del Milan. In queste ore stanno infatti circolando due diverse pellicole, che per il momento non si possono ancora definire realmente hard, al pari del video che vedeva protagonista la Rodriguez: in un video, la cartella si vede completamente nuda, come mamma l’ha fatta, in sella a una rombante moto nera, mentre nell’altro, anche se ancora non si trova in rete, eccola su un letto, vestita solamente da un filo di perle che le avvolge il collo e da un cuscino che le copre le parti intime. Come detto, per ora circolano solamente spezzoni dei due filmati, come fosse un “antipasto” di quello che molto probabilmente presto arriverà. Che anche Eliana Cartella reagirà come Belen Rodriguez, indignata e sconvolta di aver visto il video girare per internet e rimbalzare davanti agli occhi di milioni di italiani e non solo? Chi lo sa, staremo a vedere, ma resta il fatto che quando accadono certe cose è inevitabile pensare che si tratti più di una ricerca di popolarità che, nonostante le tante storie d’amore con personaggi celebri dello sport e dello spettacolo, stenta a decollare. Così ecco il video, che almeno per un po’ farà parlare di sé, seguito dall’ovvia reazione sconvolta ed esterrefatta (potrebbe essere il contrario?). Nel caso di Belen Rodriguez, il colpevole sarebbe stato un ex fiamma, che ha deciso di pubblicare su internet la pellicola incriminata. Una volta venuta a sapere di quanto accaduto, la showgirl si è dichiarata a più riprese sconvolta e amareggiata, chiedendo la rimozione immediata del video da ogni sito internet. Ma chi è abituato anche solo un minimo ad usare il pc, sa benissimo di quanto questa cosa sia praticamente impossibile, e infatti il video, dopo un primo momento di caos, è diventato di dominio pubblico. 



  PAG. SUCC. >