BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LA CERTOSA DI PARMA/ Cinzia Th Torrini: temo Panariello, ma la mia fiction arriverà al cuore del pubblico

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Clelia e Fabrizio  Clelia e Fabrizio

Perché secondo lei Elisa di Rivombrosa è così entrato nel cuore del pubblico? Se ne parla ancora molto…

So che viene ancora visto Elisa di Rivombrosa… Anche in quel caso abbiamo raccontato una travolgente storia di passione in cui l’amore vince oltre ogni ostacolo. E’ un archetipo fortissimo, che coinvolge sempre molto. Per tornare un attimo a La Certosa di Parma, alla fine Fabrizio dice: “Senza amore siamo come carne morta.. senza amore siamo come vestiti vecchi”. Non deve trattarsi per forza dell’amore tra un uomo e una donna, ma come sentimento universale.

Secondo lei quali scenari si stanno delineando per la fiction italiana?

Ha ancora successo la fiction in costume perché in questi prodotti c’è grande ricerca di qualità e il pubblico desidera vedere lavori dove oltre a una storia raccontata trova anche la ricercatezza, la sincerità, l’onestà nelle ricostruzioni. La fiction fa forse numeri più bassi principalmente a causa della varia e molteplice offerta dalla pluralità dei canali televisivi. Credo inoltre che si tenda a procedere a “ondate”: piace il poliziesco, allora si fanno molte produzioni di questo genere, lo stesso vale per il “medical”… secondo me con la fiction si dovrebbero diversificare temi e generi in misura maggiore e forse anche cercare storie in cui soprattutto i giovani possano identificarsi.

Saprà che la Certosa di Parma andrà a scontrarsi con Grande Fratello 12 e Panariello…

Temo molto di più lo show di Panariello rispetto al Grande Fratello 12… Ma preferisco questi avversari rispetto a una fiction, perché scontrarsi con lo stesso genere sarebbe una perdita per entrambi, ci faremmo del male a vicenda. Così sarà tutto nelle mani dello spettatore, chiamato a scegliere tra programmi profondamente diversi: reality, show  e fiction… chissà!

 

(Camilla Schiantarelli)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.