BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MARIA DI NAZARET/ Campiotti: nella mia fiction il "sì" di una madre che ha cambiato la storia

Pubblicazione:

Una scena della fiction Maria di Nazaret  Una scena della fiction Maria di Nazaret

Erodiade è un personaggio storico, è la moglie di Erode, ma amante di Erode Antipa. È una donna fedifraga e senza scrupoli, malefica e corrotta anche nei confronti della figlia Salome. Nella fiction rappresenta il male, cerca di contrastare la venuta di Gesù attaccando Maria, il legame tra l'uomo e Dio. È il male che tenta Gesù nel deserto, che aizza la folla facendo leva sui sentimenti umani peggiori. 


Come ha scelto gli attori che formano il cast?

 

Per il ruolo di Maria abbiamo fatto un cast a Londra, a Parigi, a Roma e in Germania. Eravamo sul punto di scegliere un'attrice francese dall'aspetto molto dolce, ma poi ho rivisto un provino di Alissa Jung, attrice tedesca assente ai casting che abbiamo fatto in Germania. Era ad Haiti per un periodo di missione umanitaria dopo il terremoto, aveva fatto questo provino da sola davanti a una telecamera. Era buffa la situazione, ma lei emanava pace, grande serenità. Inizialmente era stata scartata, ma poi l'abbiamo richiamata a Roma. Non aveva niente di ciò che immaginavo dovesse avere la “mia” Maria, ma quando ha rifatto il provino non ho avuto dubbi: era lei la persona giusta. 

 

Perché è stato così certo?

 

Dà al personaggio non soltanto dolcezza e umiltà, ma anche forza e consapevolezza nei momenti bui. Alissa inoltre è anche mamma di due bambini per cui incarna il ruolo di Maria con una dolcezza che non è mai melensa, ma autentica e quotidiana. Nella seconda parte della fiction, in cui Maria è costretta a vivere momenti strazianti, l'attrice sa dare un volto a un dolore che è più intimo e profondo che esternato, in lotta con la speranza della fede.

 

E per quanto riguarda il ruolo di Gesù?

 

L'interprete di Gesù, Andrea Pietschmann, l'abbiamo scelto in Germania mentre facevamo i casting per il ruolo di Giuseppe: abbiamo fatto un breve provino e gli abbiamo assegnato il ruolo.  Ha uno sguardo che emana amore. 


Quali fonti storiche e testi sacri ha utilizzato per la stesura di questa fiction?



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >


COMMENTI
01/04/2012 - La Emmerick e la Valtorta, vere testimoni di Maria (Giuseppe Crippa)

Da tifoso bianconero quale sono mi perderò la prima puntata ma certamente non la seconda, oltre tutto più “pasquale”… Un grazie a Camilla Schiantarelli per aver ben sollecitato l’intervistato a dire cose davvero utili per meglio apprezzare il suo lavoro e a Giacomo Campiotti per averci presentato i suoi attori e più ancora per aver svelato le sue fonti (piccola precisazione: Katharina Emmerick era tedesca, non francese)