BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

YARA GAMBIRASIO/ Pomeriggio 5: isolati alcuni Dna compatibili con le tracce trovate sul corpo della ragazzina

Pubblicazione:

Yara Gambirasio (Foto: Infophoto)  Yara Gambirasio (Foto: Infophoto)

In collegamento da roma la criminologa Roberta Sacchi.
Sulas ci tiene a puntualizzare che non sia niente di nuovo: "si sapeva dall'inizio di queste macchie. La notizia è un'altra, e cioè che dopo quattordici mesi gli inquirenti sono fermi". Al telefono si collega Carlo Quiri, direttore de "Il giornale di Bergamo", che fa notare, in accordo con Sulas, che si brancoli nel buio: "qualora si accertasse il reato sessuale, raramente questo avviene quando la vittima ha collegamenti col carnefice". Il problema principale, da quanto emerge dal dibattito in studio, è il tempo che, passando, rende labili le tracce. E proprio su questo aspetto, viene mostrato il caso di Roberta Ragusa, che man mano che il tempo passa diventa sempre più misterioso.
Di ciò parla Federico Cortesi de "la nazione", in collegamento telefonico: "nessuna novità sulle indagini, si stanno vagliando alcuni casi. E le ricerche riprenderanno".
Spostandosi per un attimo sul caso di Salvatore Parolisi, sembra che si siano accertati i suoi contatti con 7 transessuali, che interrogati hanno ammesso via chat di aver avuto seppur brevi scambi di parole con il suo nickname.
La criminologa Sacchi parla delle indagini in Italia: "spesso c'è sfiducia nelle istituzioni, ma voglio puntualizzare il fatto che le indagini tradizionali, quelle basate su indizi e prove piuttosto che su basi scientifiche, hanno risolto casi come quello di Sarah Scazzi e dei fratelli di Gravina".
A questo punto, la conduttrice, dà appuntamento alla seconda parte, in cui si parlerà di aggressioni dei cani.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.