BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MENU’ DI BENEDETTA/ Le ricette con gli “avanzi”: baccalà gratinato e crema al cioccolato e lamponi. Preparazione e video

Pubblicazione:

Benedetta Parodi  Benedetta Parodi

Menù di Benedetta. Le ricette con gli “avanzi”, preparazione e video - Finite le feste pasquali, come utilizzare gli avanzi rimasti in cucina? Benedetta Parodi con il "menù di recupero" che propone oggi, offre qualche consiglio per valorizzare quel che è rimasto dopo pranzi e festeggiamenti vari: padellata di zucchine, minestra di riso integrale con filetti di sogliola e baccalà gratinato.
Ospite della trasmissione sarà Gianluca Fusto, rinomato pasticcere, che mostrerà un modo per riciclare il cioccolato avanzato delle uova. L'apericetta sono invece dei crostini di riso.
PADELLATA DI ZUCCHINE - Benedetta pone uno spicchio d'aglio con un filo d'olio in padella, facendolo rosolare a fuoco lento. Poi, affetta due zucchine sottili, suddivide alcuni pomodorini secchi sott'olio in piccoli pezzi e pone il tutto sul fuoco, alzando la fiamma e condendo con delle foglioline di timo e maggiorana. Avendo cura di mescolare il tutto, insaporisce con del sale e, a parte, frulla del pane carrè con un paio di pomodorini secchi, facendo tostare il tutto su una pentola a parte. Quando le zucchine sono dorate, le versa nel piatto ponendovi sopra della raspadura e il pane tostato. Completa il piatto anche un pizzico di pepe.
Con Massimo, viene preparata una tavola colorata: tovagliette gialle, sottopiatti fucsia e piatti verdi. Per quanto riguarda i bicchieri, sono di colore viola. Le posate sono argentate con manici bianchi e, come lavoretto, in alcuni barattoli di vetro sono posti degli stick fluorescenti, tipici dei concerti o delle serate in discoteca. Il centrotavola, invece, è realizzato con delle tazze da latte nelle quali sono poste alcune rose dai colori chiari. Assieme ad esse, dei lisianthus fucsia qua e la completano i centrotavola.
Arriva il momento dell'ospite, che porta in dono un termometro particolare per rilevare la temperatura dei dolci in cottura.
CREMA DI BENEDETTA - Il dolce che Fusto preparerà è particolare: utilizza il cioccolato al latte e lamponi, e realizza delle "mozzarelle" di alghe e yogurt.
Quindi, cominciando proprio con gli avanzi delle uova pasquali (280g circa), li pone in microonde per alcuni minuti. Nel frattempo, unisce acqua e colla di pesce per formare una gelatina. Poi, prende dei lamponi, li pone in un sacchetto e li schiaccia con un mattarello, a ottenere una specie di carpaccio di frutta che porrà in freezer. Ritirando il cioccolato disciolto dal forno, unirà alla gelatina 130 ml di latte, portando il tutto a bollore e mescolandolo, poco per volta, al cioccolato (in una ciotola lontano dalla fiamma), in 3 o 4 volte. Quindi, aggiunge 260 ml di panna liquida e amalgama, ponendo in frigo per un'ora, fino a che il tutto non diventa simile a panna montata.
Si passa a creare le "mozzarelle", e lo si fa mettendo a bagno un'alga rossa (alginato di calcio), dosata con una siringa (l'alga assomiglia a una crema). Ogni pallina inserita si trasforma in automatico in una specie di piccola mozzarella, dalle dimensioni di un bottone. Col carpaccio di lamponi precedentemente preparato, ricavandone una porzione tonda con uno stampo, si passa a preparare il piatto: la base è il carpaccio, le decorazioni sono fatte con la mousse e, qua e la, sono poste le mozzarelle di alga, unitamente a granella ottenuta sbriciolando un biscotto. Completa le decorazioni una fragola tagliata a metà e, per finire, una striscia di cioccolato.
ZUPPA DI RISO CON FILETTI DI SOGLIOLA - Benedetta unisce dado granulare, 80g di riso integrale e acqua, in una pentola. Passati 10 minuti di cottura, unisce al tutto 80g di farro, e, ancora, dopo altri dieci, 80 di orzo. Quindi, dopo aver pulito 2 topinambur, attendendo che la zuppa arrivi a cottura, li taglia a pezzetti con due carciofi e versa tutto nella zuppa, aggiungendo un altro po' d'acqua e cuocendo fino a che tutto non si ammorbidisce. Quindi, taglia a striscette 200g di filetti di sogliola e realizza un mix di sesamo e pangrattato(30g di ognuno). Con il mix va a panare i filetti e li insaporisce con un filo d'olio e un po' di sale, dorandoli in forno a 220 gradi per 10 minuti. Quando la zuppa è pronta, e i filetti sono cotti, il piatto viene composto: in un letto di zuppa, sono adagiati 3 filetti di sogliola.



  PAG. SUCC. >