BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LE IENE SHOW/ In onda l'ultima intervista shock a Carlo Petrini (video). 18 aprile 2012

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

LE IENE SHOW - L'ultima intervista a Carlo Petrini (video) - Tante sorprese e servizi esclusivi nella puntata del 18 Aprile 2012 di "Le Iene Show", andato in onda come di consueto in diretta su Italia 1 a partire dalle 21.10: tra i vari protagonisti Fabrizio Corona e Cesare Prandelli, oltre all'ultima intervista a Carlo Petrini, scomparso recentemente. La puntata andata in onda ieri sera ha affrontato vari temi legati all'attualità e ai personaggi protagonisti della cronaca e del costume dell'ultima settimana, ricca di avvenimenti importanti sia per quanto riguarda la politica italiana, con il terremoto ai vertici della Lega Nord, che nel campo sportivo, in seguito ai gravi lutti che hanno colpito il mondo dello sport. Rosario Rosanova ha intervistato l'allenatore della nazionale italiana di calcio Cesare Prandelli, chiedendogli ironicamente se anche lui si fosse accorto dell'assenza dell'attaccante rossonero nell'album di figurine dell'Europeo 2012 che si disputerà in Polonia e Ucraina, e la risposta del ct è stata pronta e speranzosa: " In quello che ho a casa, mio personale c'è". La iena allora si è recata presso la sede dell'azienda produttrice dell'album dove un responsabile della società, dopo aver ascoltato le parole di Prandelli, ha garantito che avrebbe provveduto a porre rimedio all'errore commesso, aggiungendo la figurina dell'attaccante barese. E' stata inoltre mandata in onda l'ultima intervista rilasciata a Paolo Calabrese da parte di Carlo Petrini, scomparso di recente, nella quale l'ex calciatore parlava del marcio nel calcio degli anni '70 e '80, dal doping alle scommesse sulle partite truccate, un sistema malato di cui anche lui era stato parte prima di scappare in Francia e scrivere alcuni libri di denuncia sull'argomento, il più famoso dei quali è "Nel Fango del Dio Pallone". Emblematica e molto toccante soprattutto una delle frasi dell'intervista: "All'epoca la vita di un ragazzo non aveva molta importanza, contavano più i risultati", anche alla luce del fatto che Carlo Petrini è scomparso a soli 60 anni per via di due tumori di origine incerta e forse collegati all'uso in quell'epoca di sostanze dopanti perchè come lui stesso dice "all'epoca abbiamo fatto da cavie", riferendosi alle tante morti sospette di diversi calciatori protagonisti della realtà di quegli anni. La iena Andrea Agresti è invece tornata da una vecchia conoscenza del programma, Fabrizio Corona, colpevole di aver preso una macchina a noleggio per 25 giorni invece dei 3 per i quali era stata prenotata, periodo durante il quale il re dei paparazzi ha collezionato anche un gran numero di multe per un importo complessivo superiore ai tremila euro ed una sanzione di circa quaranta punti della patente. L'inviato ha provato a consegnare la fattura mai pagata a Fabrizio Corona, dimostratosi come sempre poco affabile con gli inviati del programma di Italia 1, il quale ha spiegato la sua versione dei fatti insieme al comandante della Questura di Milano, arrivato in dieci minuti appositamente per lui. 



  PAG. SUCC. >