BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

I MENU’ DI BENEDETTA/ Le ricette per i più piccoli: turbanti di sogliola, riccioli d’oro e torta di rose. Preparazione e video

Pubblicazione:

Benedetta Parodi  Benedetta Parodi

Menù di Benedetta preparazione e video In questa puntata, la conduttrice Benedetta Parodi ha proposto al pubblico a casa il “Menù per i piccoli”: ecco quindi diversi piatti sfiziosi come i cosiddetti riccioli d'oro, i turbanti di sogliola e la torta di rosa. Assieme a Martina Colombari, ospite della trasmissione, Benedetta prepara poi degli strozzapreti al ragù. L'apericetta è costituita invece dalle classiche crocchette di patate.

Turbanti di sogliola - Partendo da due patate lessate, Benedetta le sbuccia a mano e le schiaccia con la forchetta. Ma prima di farlo, prende 15-20 olive nere taggiasche e una manciata di prezzemolo, e frullandole insieme le unisce alle patate, schiacciando e amalgamando bene per ottenere la farcitura. Mentre mescola, Benedetta aggiunge un pizzico di sale. Quindi, in una teglia quadrata pone un filo d'olio e passa a dividere a metà 3 o 4 filetti di sogliola, realizzando dei turbantini in questa maniera: pone una pallina di impasto ad un'estremità del filetto e arrotola il tutto. Quindi, dispone i piccoli "turbanti" nella teglia, in modo da riempirla. Aggiunge quindi pangrattato, sale, olio e pone in forno per 15 minuti a 180 gradi per gratinarli. Per finire, serve il tutto in un tagliere quadrato.

Strozzapreti al ragù - Con l'ospite, Benedetta realizza una ricetta "romagnola", per esaltare le sue origini: Martina parte da 1 Kg di farina, a cui aggiunge un pizzico di sale, un uovo e dell'acqua, aggiunta a poco a poco con un mestolo fino a ottenere un impasto malleabile e non troppo asciutto. Durante la fase in cui mescola, aggiunge anche un altro uovo. Nel frattempo, la Colombari parla delle sua abitudini, raccontando di essere negata in cucina. Alla fine, dopo aver fatto riposare l'impasto per un'ora, lo stende e ricava la pasta, tagliata larga circa due dita. Con tali strisce, Martina le lavora arrotolandole tra pollice e indice, a ottenere delle striscioline irregolari simili a dei cavatelli. Arriva poi il momento della cottura della pasta, che è di alcuni minuti. Quindi, dopo aver scodellato, ad essa viene unito il ragù precedentemente preparato. Completa tutto un tocco di parmigiano, messo con una spolverata dopo aver impiattato. Dopo la pasta, l'ospite saluta e lascia Benedetta a dedicarsi al dolce.

Torta di rose - La conduttrice unisce 3 tuorli a 3 cucchiai di olio di semi, 150 ml di latte e un cucchiaino di zucchero. Aromatizza grattugiando la scorza di un limone, e sbatte con la frusta. Quindi aggiunge 350g di farina e un panetto di lievito, assieme a un pizzico di sale. Quindi, mescolando prima e lavorando l'impasto con le mani dopo, lo stende su un tappeto di farina per non farlo attaccare, e realizza una sfoglia di circa mezzo centimetro di spessore, a forma di rettangolo. Per farcire la sfoglia, utilizza 150g di burro sciolto uniti a 150g di zucchero. Mescolandoli per bene, spalma tutto sull'impasto steso e arrotola il rettangolo dalla parte lunga, sigillando i lati del rotolo ottenuto e tagliandolo a pezzi di circa 2 o 3 centimetri. Tali girandole vengono poi poste nella tortiera foderata di carta forno, avendo cura di non riempire tutto lo spazio, in quanto il lievito farebbe attaccare i rotoli tagliati. Per quanto riguarda la lievitazione, sono necessarie circa 2 ore. Dopodiché, si passa a mettere tutto in forno a 180 gradi per 30 minuti, ottenendo quindi la torta, la cui particolarità è proprio quella di poter essere presa a pezzi senza doverla tagliare.




  PAG. SUCC. >