BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MARIA DI NAZARET/ Stasera la seconda e ultima puntata: Maria e Maddalena sotto la croce di Gesù. La fiction sfida Scherzi a parte

Pubblicazione:

La nascita di Gesù  La nascita di Gesù

MARIA DI NAZARET - Stasera ultima puntata, anticipazioni. Maria di Nazaret si chide stasera, 2 aprile 2012, con la seconda e ultima parte. Dopo aver visto il sì di Maria all'annunciazione e la nascita di Gesù (intanto la perfida Erodiade soggioga Maddalena), stasera il pubblico della fiction di Rai Uno assisterà alla parte più drammatica della storia sacra: il cammino di Gesù verso il suo destino, la morte in croce, accompagnato dalla silenziosa accettazione, piena di fede, di Maria, che starà al fianco del figlio piena di speranza fino all'ultimo respiro. Non solo dramma in questa seconda parte della fiction ,ma anche un potentissimo messaggio di speranza, come ha svelato in un'intervista al ilSussidiario.net, dall'esito della storia di Maddalena. La donna corrotta si pente di tutto ciò che ha fatto per ordine di Erodiade, chiede perdono e Gesù la salva. E sarà proprio Maddalena a stare insieme a Maria ai piedi della croce sul Golgota. La prima puntata della fiction ha avuto un grande successo; oltre 7 milioni di ascolti, lasciando alle spalle la finale di Grande Fratello 12. La seconda e ultima puntata di stasera non avrà una sfida facile perchè andrà a scontrarsi con la prima puntata di Scherzi a parte, il varietà condotto da Luca e Paolo su Canale 5, che stasera debutta con una stagione dai contenuti inediti. Prima di lasciarvi alla trama della seconda e ultima puntata di Maria di Nazareth, ecco una breve sintesi della prima parte. Maria (Alissa Jung) è la giovane promessa sposa di Giuseppe. Alla ragazza appare un angelo che le annuncia che diventerà madre di un bambino che dovrà chiamare Gesù e che sarà il Messia, il Salvatore. L'angelo le rivela che anche sua cugina Elisabetta, che tutti credevano sterile, partorirà. Maria vuole andare dalla cugina. Dà l'annuncio a Giuseppe preoccupato per il viaggio che la futura sposa dovrà affrontare. Mentre Erodiade (Antonia Liskova), moglie del fratello del principe, insegna a Maria Maddalena (Paz vega) a ballare, Maria fa visita al palazzo prima di partire ed è una gioia per la cortigiana incontrarla. La cinica Erodiade è la prima ad accorgersi che Maria aspetta un bambino. Maria si reca da Elisabetta e Zaccaria, suo marito che 6 mesi prima aveva perso la parola dopo essere uscito dal tempio. L'incontro con Elisabetta è toccante e emozionate. Le due donne riconoscono in loro il miracolo e la grazia divina. La sera stessa Maria Maddalena danza seducente per il figlio di Erode. La ragazza viene poi convocata dal principe e gli porta in dono uno scrigno datogli da Erodiade che fa credere alla ragazza che all'interno ci sia un profumo. Le intenzioni del principe sono molto chiare. Desidera che Maddalena si doni al suo signore. La mattina dopo in camera del principe irrompono Erode e Erodiade mettendo sotto sopra la stanza. Nello scrigno che Maddalena aveva donato al principe c'era del veleno e Erodiade fa credere che la pozione era destinata ad Erode. Il principe è in viaggio per Roma ed il re chiede che venga raggiunto, arrestato e riportato a gerusalemme in catene. Elisabbetta partorisce il bambino che si chiamerà Giovanni come è giusto che sia. Zaccaria riacquista la parola rivelando a Maria che quel giorno nel tempio un angelo gli era apparso e gli aveva annunciato la nascita di un figlio. Zaccaria confida alla donna di non aver creduto alla predizione e di esser stato punito per questo. Il principe viene riportato a palazzo da schiavo. Erodiade rivela a Maria Maddalena che se Antipatro verrà giustiziato il trono passerà al fratello del principe, suo marito, lei diventerà la regina e la cortigiana una donna potente. Maria ritorna da Maddalena e le spiega che il bambino che porta in grembo non è di Giuseppe ma è opera del Signore. Erodiade convince Maddalena che Maria è una traditrice e che non le ha raccontato la verità. Maria torna da Giuseppe che in un primo momento non capisce e si scaglia contro la donna. Poi le crede, promette di non accusarla di adulterio ma le dice di non poter affrontare l'enorme compito che gli è stato affidato. Poi la chiamata. Giuseppe in preda alla furia distrugge la casa che stava costruendo per lui e Maria finché gli appare  un ngelo che gli intima di non avere paura. Le ferite che si era procurato sono guarite. Giuseppe sposa Maria sotto gli occhi increduli della gente ma il sorriso di Maria e la sua dolce determinatezza trasformano il matrimonio in una festa gioiosa. Dopo il matrimonio Giuseppe dovrà partire per un lungo viaggio a Betlemme per registrare la sua famiglia. Maria sa che in quei giorno nascerà suo figlio e va con lui. Arrivati a Betlemme le locande sono tutte piene e nessuno vuol cedere il suo posto. Una donna indica a Giuseppe una stalla dove possono accamparsi per la notte. Il travaglio di Maria però è cominciato e il bambino nasce in una mangiatoia. Una stella splendente illumina il cielo, il Messia è nato. "Non abbiate paura, vi annuncio una grande gioia per voi e per tutto il popolo" sono le parole dell'angelo ai contadini che attirati dalla luce del messia si recano alla grotta. Anche i re magi giunti da oriente arrivano fin lì dove si inchinano davanti al re dei giudei. Al tempio Maria rincontra il Maestro che gli annuncia che un giorno il Messia sarà segno di contraddizione e a lei una spada trafiggerà l'anima. Erode è su tutte le furie dopo essere stato avvertito che i magi sono andati via dopo aver visto il nuovo re d'Israele. La spietata Erodiade insinua nella mente di Erode l'idea di uccidere il bambino. Giuseppe ha un sogno premonitore e porta in salvo Maria e il bambino, il più lontano possibile dalla furia di Erode. Molti bambini vengono strappati alle loro madri e uccisi. Maria e Giuseppe viaggiano notte e giorno fino ad arrivare in Egitto dove nessuno troverà il bambino. Tre anni dopo il re Erode moribondo cambia il testamento. Gesù è cresciuto e durante una caduta del piccolo, Maria ha una visione: si vede mentre sorregge il corpo di Gesù senza vita. Giuseppe le annuncia della morte di Erode, finalmente possono ritornare a casa. Continua alla pagina seguente. 



  PAG. SUCC. >