BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BENVENUTI A TAVOLA/ Anna Perrone ha un amante? E al Meneghino... Anticipazioni puntata 26 aprile 2012

Pubblicazione:

Giorgio Tirabassi e Lorenza Indovina  Giorgio Tirabassi e Lorenza Indovina

BENVENUTI A TAVOLA NORD vs SUD - Anticipazioni - In Benvenuti a tavola Nord vs Sud continua con grande rivalità la sfida tra Il Terrone e il Meneghino, con quali ricette si rilanceranno la guerra tra mestoli e pentole nella prossima puntata? Lo sveleremo nelle anticipazioni alla pagina seguente, ma prima il riassunto della puntata della fiction andata in onda su Canale 5 ieri sera. Paolo Perrone (Giorgio Tirabassi) non riesce a dormire a causa di un incubo. La mattina successiva lo racconta a sua moglie Anna (Lorenza Indovina) e ai suoi figli Alessia (Alessia Mancarella), Giovanna (Elena Starace) e Filippo (Achille Sabatino). L'incubo, di cui era protagonista un lupo, gli ha fatto capire che dovrà iniziare a procurarsi un assortimento migliore di vini da servire ai suoi clienti. Al ristorante di Paolo ci sono solo Lucia (Teresa Mannino) e Cecio, ma servirebbe un sommelier. Nel frattempo anche da Carlo Conforti (Fabrizio Bentivoglio) pare che stiano iniziando a scarseggiare proprio i vini migliori e il ristoratore milanese è costretto a cercare una soluzione. A Paolo viene un'idea: ogni volta che un cliente ordinerà un vino, ecco che sarà Cecio ad andarlo subito a comprare in enoteca, fingendo di andarlo a prendere nella cantina del ristorante. Per una sera Cecio ci prova, ma è subito evidente che non si può continuare così. Pilar (Liz Solari), la cameriera di Carlo ha problemi perché non sa a chi lasciare suo figlio. Le babysitter costano troppo e lei non riesce a fare tutto da sola. Federico (Andrea Miglio Risi), il figlio di Carlo, confida ad un suo amico che non riesce a smettere di pensare ad Alessia Perrone (Alessia Mancarella). Così il ragazzo pensa di invitarla al concerto di un cantante napoletano che spera possa piacerle. Cecio intanto si mette alla ricerca di una cantina ed invita a cena al ristorante un suo amico che ne possiede una ed ha intenzione di venderla. L'accordo va in porto e così Paolo riesce per un soffio a soffiare la cantina a Carlo, che aveva anche lui intenzione di effettuare l'acquisto. Federico proprio non riesce a conquistare Alessia e i due hanno continui battibecchi. Intanto anche Carlo si procura i vini, acquistando un'intera enoteca ad un prezzo tutt'altro che conveniente pur di risolvere il problema e fare bella figura con sua moglie e suo suocero. A scuola Giovanna viene sospesa per aver reagito di nuovo alle provocazioni dei suoi compagni. La ragazza ha molte difficoltà e non riesce proprio ad adattarsi alla nuova vita milanese. Suo padre però è testardo e le dice che bisogna resistere perché la città prima o poi si accorgerà di loro. Al ristorante di Carlo nel frattempo si medita vendetta contro i Perrone e così Carlo fa una telefonata fingendo di voler prenotare l'intero locale addirittura per la squadra del Milan, in tutto almeno una settantina di persone. Paolo abbocca allo scherzo e stappa una bottiglia di Barolo per brindare insieme a Cecio. Pilar alla fine non trova altra soluzione ed è costretta a portare il suo bambino al ristorante. Renato se ne accorge ma decide di non dire nulla a Carlo e di aiutare la ragazza. Paolo nel frattempo è costretto a chiedere un prestito per acquistare tutto ciò che occorre per il pranzo del Milan e fa arrivare dal paese tutti i suoi parenti per farsi dare una mano in cucina e in sala. Cecio si è procurato anche una grande bandiera da appendere nel ristorante e tante altre da attaccare alle finestre. Federico prova a riavvicinarsi ad Alessia e la invita a pranzo fuori. Lei però rifiuta come sempre. Intanto dal suo ristorante Carlo osserva la situazione e si diverte nel guardare tutti quei preparativi inutili. Pilar è costretta di nuovo a portare il bambino in ristorante e quest'ultimo inizia a combinare qualche guaio aggirandosi per la cucina e arrivando persino a disturbare i clienti in sala. La moglie di Carlo è davvero furiosa. Intanto dai Perrone si continua a cucinare in attesa che arrivino i calciatori. Si è sparsa anche la voce e fuori dal ristorante e già accorrono i primi tifosi. Inizia così l'attesa per un pullman che non arriva mai. Le pietanza sono ormai tutte pronte. I Perrone però iniziano a preoccuparsi perché i giocatori non si vedono. Ed ecco che arriva dunque una seconda telefonata. Dall'altra parte c'è di nuovo Carlo, che si scusa per il ritardo, dicendo che Ibrahimovic sta tornando dalla Svezia e chiede di tenere tutto in caldo. Al piccolo Filippo, però, inizia a venire qualche dubbio. Federico però assiste alla telefonata e così, dopo aver rimproverato suo padre per quello che stava facendo, va ad avvertire Cecio. La realtà è che era tutto uno scherzo ed è proprio Cecio a dirlo a Paolo, il quale reagisce malissimo. I suoi parenti lo fermano impedendogli di andare dai Conforti e così Paolo decide alla fine di invitare tutti i tifosi del Milan che stanno aspettando invano la squadra fuori dal ristorante, a mangiare gratis da lui. Pilar parla con la moglie di Carla e quest'ultima le dà l'indirizzo della figlia di una sua amica che fa la babysitter, ma la avverte che non dovrà più portare al ristorante suo figlio, altrimenti perderà il lavoro. Continua alla pagina seguente.



  PAG. SUCC. >