BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

WILD OLTRENATURA/ Steve Backshall e gli animali più letali del pianeta. 19 aprile 2012

Pubblicazione:

Fiammetta Cicogna  Fiammetta Cicogna

Vi è poi un video sulle catastrofi naturali, in cui un'alluvione spazza via un'intera città: strade, case, linee ferroviarie, completamente devastate, ma gli elicotteri possono salvare solo una persona alla volta. Un uomo decide allora di gettarsi da solo in un fiume in piena per salvare i suoi due cavalli, un bene a lui preziosissimo. Ed incredibilmente ci riesce. Si torna poi a parlare di squali: in una spiaggia di St. Louis una turista, Debora, va a nuotare. Poco dopo uno squalo l'aggredisce trascinandola sotto la superficie dell’acqua. Alcuni bagnini notano l’emergenza e riescono a portarla a riva, ma le sue gambe sono state completamente masticate e un morso alla gola non le ha lasciato speranza. Si è trattato dell’attacco di uno squalo bianco. Ecco arrivare successivamente Steve Backshall, naturalista, che in questa puntata ci ha mostrato gli animali più letali al mondo. Oggi vi è l'orso polare contro un'otaria, poi un orso labiato contro una colonia di termiti. Ed infine l'orso grizzly contro il salmone del pacifico. E’ il momento di Sopravvivenza Wild, con la sfida ai quattro habitat di Roberto Bruzzone. Il primo ostacolo è quello di scalare una montagna, facendo affidamento sulla sua protesi. Il secondo è l'attraversamento della fitta vegetazione di un bosco. Il terzo è trovare la prateria e attraversare il suo habitat arido e privo di vegetazione, superando la notte. Il quarto è trovare l'oasi di palme e affrontare il deserto di dune, superarlo e arrivare nella civiltà, vicino al mare. 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.