BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

WILD OLTRENATURA/ Con Bob Cranston alla ricerca dei calamari giganti. 24 aprile 2012

Pubblicazione:

Fiammetta Cicogna  Fiammetta Cicogna

Wild Oltrenatura, riassunto puntata del 24 aprile 2012 – E’ andata in onda ieri sera una nuova puntata di Wild Oltrenatura, condotto come di consueto da Fiammetta Cicogna, che ci ha presentato numerosi servizi, video e documentari sugli aspetti più selvaggi ed estremi della natura. A inizio puntata, Fiammetta Cicogna presenta i numerosi servizi che saranno mostrati: si parlerà per esempio del rischio derivante dall'attacco di animali feroci, come squali e calamari giganti, di predatori letali e, come sempre, non mancheranno i "wild boys" Bear Grylls e Steve Backshall. Inoltre, ci saranno varie rubriche: i "wild files", la classifica degli animali più letali e più astuti del pianeta, e alcune storie che hanno dell'incredibile, come quella di Joe Rangel (sopravvissuto a un naufragio), Bunrang (incantatore di serpenti) e Dawn Turner (affetta da meteorismo cronico). Viene subito trasmessa una carrellata di "wild files": una mamma orso lotta per i suoi cuccioli, alcuni sub si trovano faccia a faccia con uno squalo bianco feroce salvandosi in extremis e un boa constrictor attacca il suo padrone, rischiando di fargli perdere una mano. Inoltre, un pompiere viene attaccato da uno sciame di api, venendo salvato dai suoi compagni. Backshall si mette sulle tracce degli animali più letali della terra. Oggi, si occupa di lupi, infallibili cacciatori, e di cani, sfidando dei quattro zampe poliziotto con delle imbottiture sulle braccia. E dalla forza degli animali, viene mostrata quella della natura, con immagini di violente inondazioni in Sudamerica e di strade ghiacciate che causano disastri. Fiammetta ci porta alla scoperta dei suricati, animaletti dall'apparenza innocui in grado di sfidare e mangiare persino i serpenti. E a proposito di animali straordinari, il cameraman Bob Cranston, della National Geographic, compie un fantastico viaggio alla ricerca dei calamari giganti, a sessanta metri di profondità. Verrà persino attaccato, ma con la calma risolverà tutto, portando in superficie delle riprese di prim'ordine. Fiammetta poi presenta una classifica dei 5 animali più astuti del pianeta: sul podio, le grandi doti mimetiche da predatore della tartaruga Alligatore, l'istrionico Opossum, in grado di simulare addirittura la morte per scampare ai predatori, e al primo posto, le scimmie, abili quasi quanto gli esseri umani. I "wild files" a seguire mostrano invece le cadute memorabili in vari campionati di motoslitta attorno al mondo e gli scontri durante gli spericolati tornei di sprint car americane. Ma sono mostrati anche altri incidenti che vedono coinvolte persone e animali inferociti, tra cui l'animalista Vicky Moore, che finisce tra le grinfie di un toro, rischiando la morte, ma per fortuna salvandosi. La conduttrice poi, mostra la storia di Joe Rangel, sopravvissuto a un naufragio con due suoi amici. 



  PAG. SUCC. >