BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PUNTO SU DI TE/ Vip e talenti di diverse città si sfidano: Napoli si aggiudica la prima puntata. 9 maggio 2012

Pubblicazione:

Claudio Lippi (InfoPhoto)  Claudio Lippi (InfoPhoto)

Punto su di te, riassunto prima puntata. 9 maggio 2012 – E’ cominciata ieri sera la nuova avventura televisiva di Punto su di te, programma condotto da Claudio Lippi e da Elisa Isoardi: nel primo appuntamento della trasmissione si sono sfidati diversi talenti di sei città italiane, capitanati dai loro vip. Gli ospiti di questa prima puntata sono stati: Mariagrazia Cucinotta, Toto Cutugno, Paolo Conticini, Melissa Satta, Ricky Tognazzi e Biagio Izzo. La prima sfida ad eliminazione diretta ha visto contrapporsi la città di Messina e quella di Milano, quindi Mariagrazia Cucinotta e Ricky Tognazzi. Inviato speciale nelle due città è Beppe Braida, che è intento a ricercare i talenti del luogo. La Cucinotta schiera Sabrina, che canta Over the Rainbow, accompagnata dalla coreografia di Antonino e dalla chitarra di Gianluca. Tognazzi risponde con Tania Furia, che canta Domenica Bestiale. Il pubblico in studio è chiamato a votare ma non c'è confronto, vince Milano. Si va avanti con la seconda sfida e questa volta salgono sul ring Napoli e Cagliari, Biagio Izzo contro Melissa Satta. Inviato speciale è questa volta Filippo Bisciglia. Arriva in studio la sonorità travolgente partenopea di Mimmo Dani e il pubblico si lascia conquistare dalle sue movenze che ricordano Adriano Celentano. Melissa Satta punta su Echos Vocal Ensable, sorprendente gruppo vocale dall'inequivocabile talento. Ma nulla possono contro la simpatia e la genuinità napoletana. Melissa gioca però il suo asso nella manica, un concorrente che si esibisce in una versione di Ancora cantata al contrario dal titolo "arocna". La terza sfida vede contrapporsi La Spezia e Pisa, Liguria contro Toscana, quindi Paolo Conticini contro Toto Cutugno. Inviato speciale è questa volta Enzo Salvi. Toto Cutugno punta sulla danza, schierando Marco e Riccardo che si esibiscono in un duetto di break dance. Paolo Conticini ci mostra invece un piccolo talento, Serena Rigacci, 9 anni, che si esibisce in una meravigliosa versione di Caruso. La tenerezza e il talento della piccola Serena conquista tutti e vince. Anche Toto Cutugno vuole mostrare un altro dei talenti della sua terra, un uomo che sa scrivere contemporaneamente con la destra e con la sinistra. La sfida continua e restano in gara per la semifinale Napoli, Pisa e Milano. 



  PAG. SUCC. >