BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

UN POSTO AL SOLE/ Anticipazioni: Angela Poggi ancora in pericolo perchè Alfonso... Puntata 11 maggio

Pubblicazione:

Continua il dramma di Angela Poggi  Continua il dramma di Angela Poggi

UN POSTO AL SOLE ANTICIPAZIONI - Continua il dramma di Angela Poggi in Un posto al sole, come svelano le anticipazioni della puntata in onda oggi, venerdì 11 maggio 2012. Dopo che è stata violentata, per Angela è difficile riprendersi ma il colpevole. Alfonso verrà arrestato. Il fatto però non libera la donna dall'incubo... Prima di lasciarvi alla trama dell'episodio in onda oggi su Rai Tre, ecco la sintesi della puntata andata in onda.  In una sera di maggio, il dolore e la preoccupazione accomunano tutti gli abitanti di Palazzo Palladini, ciò che è successo ad Angela ha sconvolto tutti. Franco Boschi (Peppe Zarbo), visibilmente molto scosso, caccia di casa Nunzio (Vincenzo Messina) con veemenza, dopo aver saputo ciò che è successo ad Angela (Claudia Ruffo) e che lo stesso Nunzio conosceva quei teppisti colpevoli della violenza e anzi aveva lavorato con loro a qualche piccola azione malavitosa. Teresa (Carmen Scivittaro) va a trovare Greta (Cristina D'Alberto Rocaspana) nella sua nuova sistemazione in un residence portandole dei fiori e dei cioccolatini, ma poco dopo Teresa riceve una chiamata da suo marito Otello (Lucio Allocca) e va via promettendole di tornare presto a trovarla. Viola (Ilenia Lazzarin) è molto preoccupata per ciò che è successo ad Angela, essendo anche stata la prima ad averlo saputo dalla stessa vittima che non riusciva più a tenersi tutto dentro, e per i risultati dell'esame di un'eventuale malattia sessualmente trasmissibile al quale Angela si è sottoposta. Viola, parlando con sua madre Ornella (Marina Giulia Cavalli), decide di non andare a trovare Angela, per evitare discussioni inutili visti i trascorsi con Andrea (Davide Devenuto) e Arianna (Samanta Piccinetti). Renato (Marzio Honorato) e Raffaele (Patrizio Rispo) parlano nell'ingresso del palazzo su tutto ciò che è accaduto e si interrogano sul perché questa terribile violenza abbia toccato proprio Angela e che forse questa tragedia si poteva evitare. Dopo cena Teresa, Otello e Silvia seduti intorno al tavolo, parlano dei conti e dei problemi economici, quando Teresa riceve una chiamata da Greta, la quale preoccupata da dolori al basso ventre, le chiede di raggiungerla a casa, ma Teresa, sotto consiglio di Otello e Silvia consiglia a Greta di chiamare Roberto Ferri (Riccardo Polizzy Carbonelli). Renato tornato a casa parla con Niko (Luca Turco) e gli consiglia di andare via da Napoli per il suo bene, perché questa città non offre niente e può fare solo del male ai suoi abitanti, ma Nico è convinto di voler vivere a Napoli, perché crede nella giustizia ed è convinto che le cose cambieranno prima o poi. Intanto Greta ha deciso di chiamare Roberto, il quale preoccupato,si reca immediatamente da lei per assicurarsi che stia bene, chiamato il medico per chiedere consiglio e una volta tranquillizzatosi per la normalità della situazione Roberto decide comunque di rimanere e la guarda in silenzio mentre riposa sul divano, quando Greta si accorge che il bambino che porta in grembo si sta muovendo per la prima volta, così tra i due scatta un momento di tenerezza ed una complicità negli sguardi che non avevano da tempo, visti anche gli ultimi avvenimenti che li hanno coinvolti. Rimasti soli a casa Franco e Giulia continuano a parlare di ciò che è accaduto e Giulia rimprovera Franco di essere stato troppo duro con Nunzio, perché non ha nessuna colpa, ma Franco accusa Giulia di essere in parte responsabile della violenza visto che da quando Angela ha cominciato a lavorare con lei nel Centro di accoglienza la loro famiglia ha avuto molti problemi e questo ha rappresentato l'apice. Andrea che aveva accompagnato Nunzio a casa, torna a casa mentre Nunzio si reca dal suo "amico" delinquente Alfonso (Emiliano De Martino), responsabile della violenza ai danni di Angela e tra i due scoppia una forte lite. Continua alla pagina seguente.  



  PAG. SUCC. >