BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

STRISCIA LA NOTIZIA/ Continua l'inchiesta di Luca Abete sul centro per disabili di Salerno

Pubblicazione:

Ficarra e Picone  Ficarra e Picone

Striscia la Notizia torna a mostrare questa sera i nuovi risvolti dell’inchiesta, portata avanti dall’inviato Luca Abete, sulla struttura riabilitativa della provincia di Salerno in cui i pazienti disabili vengono maltrattati e sono costretti a lavorare. L’inviato del Tg satirico di Antonio Ricci incontra il dottor Vincenzo Raiola, un delegato della società che gestisce la struttura, il quale imputa a un decreto della Regione Campania le carenze nell’assistenza. Raiola assicura che è in corso un’inchiesta interna per appurare le responsabilità e prendere eventuali provvedimenti. Le sorprese però non finiscono qui, perché una volta uscito dalla struttura, l’inviato di Striscia la Notizia si accorgerà che le gomme della sua auto sono state bucate. Nell’attesa dell’intervento di un meccanico, Luca Abete si reca in un negozio, dove purtroppo viene minacciato pesantemente. Sempre stasera potremo vedere Max Laudadio che cerca di incontrare il generale Scoppa, commissario straordinario dell’Asl Napoli 1. Nei giorni scorsi lo stesso Luca Abete aveva mostrato le condizioni fatiscenti dell’ospedale San Gennaro e, nel tentativo di intervistare proprio il generale Scoppa, era stato malmenato dai vigilantes. Laudadio, che vorrebbe quindi chiedere al generale spiegazioni sull’accaduto, ha atteso per due giorni fuori dalla sede dell’Asl, senza però essere mai ricevuto. Nemmeno il tentativo di aspettarlo nei pressi della sua abitazione sortisce alcun effetto: il commissario straordinario non cede e non rilascia alcuna dichiarazione. Ma, per fortuna di Laudadio, questa volta non si fa difendere dai vigilantes. E’ invece recente la notizia dell’aggressione nei confronti di un altro inviato di Striscia, Jimmy Ghione. L'increscioso episodio è accaduto durante una reportage nel quartiere romano del Quadraro. L’inviato voleva intervistare un medico che era stato filmato di nascosto intento a palpeggiare una sua cliente. Secondo quanto fa sapere l'ufficio stampa del Tg5, una volta raggiunto il medico, questi avrebbe dapprima negato ogni accusa. Poi, persa la pazienza, si è buttato contro l'inviato di Striscia la notizia e il cameraman strappando i cavi della telecamera. 



  PAG. SUCC. >