BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GREEN HILL/ A Pomeriggio 5 tutti i dettagli del blitz animalista a Brescia

Pubblicazione:

Barbara D'Urso  Barbara D'Urso

Ma la Brambilla parla di una grave violazione: "Il solo pensiero che debba morire un altro essere vivente per salvare me è un'ingiustizia che non si tollera. Oltretutto gli effetti tra umani e animali sono differenti: nella maggior parte dei casi è anche inutile". Quanto al destino dei cani, l'onorevole Brambilla spiega che i Beagle sono scelti ad hoc per la propria docilità: "Si trattano animali tra i più indifesi. E' una scienza senza coscienza". Lottieri riprende la parola: "Continuo a sostenere la prevalenza dell'uomo sul mondo. Non si possono equiparare animali e l'uomo". Tale frase scatena la protesta della Brambilla: "Si rende conto quello che dice? Sta affermando assurdità. L'uomo non può essere padrone del creato, esiste un Dio per questo". Un altro punto viene però posto al centro del dibattito: quello che, per salvare gli stessi animali prediletti, la gente si affidi a farmaci che, a loro volta, hanno richiesto sperimentazione su altri esseri viventi. E Lottieri fa notare questo particolare: "Il paradosso dell'ambientalismo è proprio questo, difendere qualcosa che tocca tutte le maglie del creato". Un inviato della trasmissione ha chiesto al pubblico dei pareri, raccolti in un video. Tale opinioni sono discordanti, ma decisamente a maggioranza che si esprime a favore degli animali, invitando a trovare alternative. Ma Grignaschi non condivide il servizio: "Prima di tutto sono statistiche tendenziose. Poi, non vi sono alternative: provate a chiederlo a chi è malato gravemente e sta aspettando i risultati di qualche sperimentazione". Teresa Mele vuole fare una precisazione: "Stiamo parlando di sperimentazione per medicinali. Ma il problema è che tali pratiche orrende sono perpetrate anche per scoprire prodotti cosmetici o di pulizia. Noi siamo stufi, non ce ne frega nulla di scoprire una candeggina profumata". Grighaschi tenta di opporsi, ma verrà attaccato dalla Brambilla. Prenderà quindi la parola Cagno: "Io sono un medico, e passo la vita a guarire pazienti. Mi sembra bizzarro che per farlo debba far ammalare animali perfettamente sani. E non solo, il legame tra animali e persone è decisamente labile, raramente ciò che è valido per gli uni deve esserlo anche per gli altri, e ve lo assicuro io che sono del settore". 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.