BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

COLORADO 'STO CLASSICO/ Penultima puntata: la "sgangherata" storia d'amore tra Romeo e Giulietta (video). 22 maggio 2012

Pubblicazione:

Paolo Ruffini (foto InfoPhoto)  Paolo Ruffini (foto InfoPhoto)

Lui ci andrà comunque, innamorandosi a prima vista di Giulietta e improvvisando un monologo che la farà cadere tra le sua braccia, anche se in verità lei non avrà compreso molto: "Caruccio. Nun se sa che ha detto ma mi piace". La chiara discendenza "romanesca" di Giulietta uscirà in tutto il suo amore: "Sono innamorata e c'ho ancora le mutande addosso: allora sono cotta". Ma toccherà alla balia spiegare alla ragazza che ha sbagliato uomo: innanzitutto sarà difficile capire "quale tra i tanti". Chiarito che si tatta di un Montecchi, i genitori di Giulietta vanno da Mimmo a confrontarsi coi Capuleti. Della contesa non si verrà a capo, quindi il conduttore lancerà il resto della storia. Siamo alla scena "culmine" , con Romeo che va sotto il balcone di Giulietta, la quale ne apprezzerà il coraggio: "Ammazza che temerario, sei qua sotto anche se, si te pja mio padre...". Salire sulla torre sarà impossibile e causerà ripetute cadute, tanto che alla fine sarà proprio Giulietta a scendere. Dopo un bacio, Romeo andrà da frate Lorenzo, convincendolo a celebrare il loro matrimonio in segreto. Tebaldo viene ucciso per mano di Mercuzio in un duello molto inusuale, e Romeo presto lo vendicherà, come spiega Mimmo nel suo "programma". Continuando, il conduttore mostrerà come sono stati "accoppati" i due amanti. La storia rivela i dettagli: tutto nasce da Paride, definito da Giulietta un uomo "dal sex appeal di un autogrill". Giulietta non lo vuole sposare e si fingerà morta, scampando per un pelo alla respirazione bocca a bocca di suo padre, appena foraggiatosi con un'insalata di aglio. Il dolore dei genitori (proveniente da diecimila euro di catering spesi per la cerimonia) si unirà a quello di Romeo, che vorrà togliersi la vita nonostante Baldassarre gli ricordi che il Chievo Verona abbia rifilato "2 pappine alla Lazio". Ci penserà il Turco speziale a rifilare un veleno all'uomo spiegandogli, in una canzone che si rifà al brano "Come mai", come usarlo. E nella scena finale, in un'affaccendarsi di equivoci, tutto (o quasi) andrà come da copione: Giulietta si sveglierà, e appurata la morte di Romeo, farà spallucce: "Morto un papa se ne fa un altro". CLICCA QUI per vedere il video della puntata.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.