BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MISTERO - ITALIA 1/ Jane Alexander: vi svelo i segreti di un programma mozzafiato, che si rivela divertente

Pubblicazione:

Jane Alexander è tra i conduttori di "Mistero"  Jane Alexander è tra i conduttori di "Mistero"

Senza quel ruolo non saremmo qui a fare questa intervista. Ha segnato la mia carriera professionale: ho avuto la fortuna di partecipare alla fiction in assoluto più vista in Italia nel ruolo che penso sia stato il più bello e accattivante che io abbia mai fatto. Lucrezia è stato un personaggio scritto benissimo, curato nel minimo dettaglio, dai vestiti splendidi ai colori pazzeschi, con sfumature di odio e cattiveria mai scontate e in alcuni casi divertenti. Vi svelo che ho basato la mia interpretazione della marchesa Van Necker basandomi sulle “cattive” dei cartoni animati, considerando Lucrezia una sorta di fumetto. Una “Crudelia Demon” che spara e lancia la pistola, che pugnala e con nonchalance si pulisce le mani sui vestiti andandosene con la sua risata malefica. È un personaggio meraviglioso che ho adorato e forse il pubblico l’ha amato proprio perché ha percepito la mia passione nell’interpretare questa “cattiva”.

 

Lei è un’attrice, perché ha accettato di condurre un programma televisivo?

 

Perchè Mistero è un lavoro divertente, che stimola la curiosità e non è detto che un’attrice, come nel mio caso, non possa cimentarsi con esperienze professionali di altro tipo. Non è un venir meno della professionalità, ma un mettere alla prova la versatilità.

 

Dal set di fiction alla conduzione: questa indiscutibile versatilità nelle professioni televisive pensa che possa escluderle, forse, nuove esperienze come attrice?

 

Credo che questo sia un preconcetto tipicamente italiano. Fabio Volo sta dimostrando che non è così: uno può essere un buon attore, scrittore e anche conduttore; credo che un professionista valido, insomma, possa sperimentare tutto. Spero che conducendo Mistero o dovendo mai fare trasmissioni di qualsiasi genere io non venga dimenticata come attrice. In Italia si lavora molto a settori in campo artistico, mi auguro che per quanto riguarda il mio futuro professionale, non sia così...

 

I prossimi impegni professionali?

 

Credo che porti “sfiga” parlarne, ma potrebbero essercene di nuovi molto presto... magari dopo l’estate.

 

(Camilla Schiantarelli)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.