BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BERNARDINI SOSTIENE CHE…/ Se un Brahms "inedito" aiuta a superare Cosmopolis

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Infophoto  Infophoto

Poi la corsa a casa per risentire subito la meraviglia (la mia incisione ha al centro l’Alberni Quartet) e andare oltre. Ecco spuntare, inspiegabilmente da me ignorati, i due Quintetti op.88 e 111, altre assolute meraviglie del Brahms cameristico per archi. Eccomi ritornare agli amati 3 Quartetti per archi e al prodigioso Quintetto con clarinetto. Insomma, un mondo di delizie e di possente capacità costruttiva che nel suo insieme (3 quartetti, 2 quintetti, 1 quintetto con clarinetto, 2 sestetti) racconta la confidenza e l’amore brahmsiano per le formazioni cameristiche di soli archi.

Così, colmo di altezze musicali sorprendentemente scoperte o riscoperte - ma fra le maglie delle nobili tessiture brahmsiane domenica si è inoltrato di soppiatto anche un nuovo cd di rock & roll scaricato da iTunes che ho parecchio apprezzato:

 

- Born and Raised di John Mayer: belle canzoni suonate chit/tast/bass/batt e ben arredate da Don Was. Country & soul 2012 di qualità

 

 - sono tornato a cercare una buona scemenza con cui chiudere il weekend e recuperare un rapporto decente col mezzo cinematografico.

L’ho trovata in Men in black 3, ritorno dieci anni dopo al solito filmetto sugli alieni coi consueti Barry Sonnenfeld, regista e Will Smith e Tommy Lee Jones protagonisti. Niente miracoli, no, semplici avventure distensive, semmai un po’ meno splatter e da dodicenni dei due episodi precedenti. Diciamo che abbiamo raggiunto i tredici come complessità di racconto, con qualche elemento spazio-temporale rubato da varie parti, una sorta di prequel che svela il rapporto fra i due agenti e un po’ di nostalgia anni Sessanta che di questi tempi è molto trendy.

Roba da affrontare i casini del lunedì un po’ più sorridente e swingante. Tanto per i pensieri più seri c’è il box dei cd di Brahms pronto all’uso.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.