BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LE TRE ROSE DI EVA/ Edoardo uccide Eva e incastra Alessandro. Un colpo di scena su Matteo. Anticipazioni decima puntata

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Eva mentre sta per essere uccisa  Eva mentre sta per essere uccisa

LE TRE ROSE DI EVA - Cosa accadrà nella decima puntata? Ecco le anticipazioni. Le tre rose di Eva ha proposto ai telespettatori della nona puntata, di cui segue il riassunto, andata in onda su Canale 5, clamorosi fatti. Edoardo ha ucciso Eva. Non solo, tra gli assassini di Luca Monforte c’è Ruggero Camerana, ma ancora altrettanto sorprendente è il terzo colpo di scena: Matteo (Rocco Giusti) non è figlio di Luca Monforte, ma di Alfredo Scilla (Alfredo Pea). Nel riassunto (a cui seguono le nuove anticipazioni alla pagina seguente) scopriamo come sono affiorate queste sorprendenti verità. Alessandro (Roberto Farnesi) furioso con Edoardo (Luca Capuano) per averlo estromesso dal cda dell’azienda si allena a sparare perché teme di essere ucciso. Incontra poi Aurora (Anna Safroncik) e i due temono che sia stata Eva (Barbara De Rossi) a uccidere Luca, altrimenti non si spiegherebbe il suo secondo abbandono delle figlie. Intanto Edoardo continua a tramare alle spalle del fratello. Alessandro incontra Eva pronta a consegnargli i documenti che contengono il nome degli assassini di Luca, ed Eva confida a Monforte che tra questi c’è Ruggero Camerana (Luca Ward). Ma Camerana sfrutta la vendetta di Edoardo per sottrarre l’azienda ai Monforte e si avvale dell’aiuto di Scilla, che incastra Matteo. Con la complicità di Sofia (Edelfa Chiara Masciotta) registra la confessione di Matteo in cui dice che ha puntato la pistola contro il commilitone Roberto: quindi non è un eroe, ma un traditore. Scilla fa pubblicare la notizia sui giornali creando un clamoroso scandalo. A quel punto, a causa di una clausola del contratto di Camerana, la banca non è disposta a concedere prestiti a una famiglia pubblicamente disonorata e i Monforte rischiano di perdere l’azienda. Alessandro nel frattempo dice ad Aurora che intende smettere di cercare la verità per dedicarsi a Viola (Victoria Larchenko) e al bimbo, così la lascia e la invita ad andarsene da Villalba. Aurora, distrutta e incredula, se ne va a Roma con nonna Ottavia (Paola Pitagora). In realtà, Alessandro sta fingendo su richiesta di Eva che teme che a Villalba Aurora possa essere in pericolo; Monforte dice alla Taviani che non può stare senza Aurora. Camerana fa pedinare Tessa (Giorgia Wurth) e scopre che si vede di nascosto con Bruno Attali (Francesco Arca) e predispone una vendetta atroce. Livia (Fiorenza Marchigiani) mostra una foto a Scilla risalente al periodo in cui erano amanti e gli svela che in realtà Matteo, che proprio Scilla ha rovinato, è suo figlio. Marzia (Karin Proia) racconta a Mancini (Giulio Pampiglione) la verità su Eva, i due prima discutono, ma poi si baciano con passione. Aurora, prima di lasciare Villalba, passa a salutare Edoardo e i due fanno pace. La sete di vendetta di Edoardo nei confronti di Alessandro, visto che entrambi hanno perso la donna che amano, si placa ed entrambi cercano di trovare un modo per salvare l’azienda. Alessandro però svela al fratello che Eva è tornata ed è stata lei a chiedergli di lasciare Aurora per proteggerla, quindi la sete di vendetta di Edoardo si riaccende. Laura (Elisabetta Pellini) viene lasciata da Cesare (Stefano Abbati). Camerana si vendica di Bruno ammazzando il cane Giasone e facendolo picchiare selvaggiamente davanti agli occhi di Tessa, ormai nelle mani di Ruggero; la ragazza è inoltre costretta a cacciare Bruno quando lui cerca di strapparla di nuovo a Ruggero, dopo di che anche Tessa viene picchiata dal perfido viticoltore. Eva scopre con i suoi occhi che Tessa è l’amante di Camerana: teme che anche la figlia più giovane sia in pericolo. Elena (Licia Nunez) vede Eva: lo dice alla madre Livia, le tre donne si incontrano ed Eva minaccia di raccontare tutto alla polizia: otto anni fa, infatti, la Monforte ha cercato di uccidere la Taviani per sottrarle i documenti con i nomi degli assassini di Luca. Edoardo, dopo aver saputo da Alessandro che ha solo finto di lasciare Aurora, gli sottrae di nascosto la pistola… Edoardo svela alla madre e a Elena che Alessandro prende accordi in segreto con Eva. Le due donne sono sconvolte e preoccupate: che segreto nascondono? Elena e Livia svelano tutto a Edoardo: Livia ha cercato di uccidere Eva ed Elena l’ha coperta. I documenti in possesso di Eva contengono la denuncia di Luca contro Camerana, gli altri viticoltori  e Livia e ora tutti rischiano la galera. La madre e la sorella chiedono a Edoardo di aiutarle a recuperare le scottanti carte prima che arrivino nelle mani della Polizia. Nel frattempo i militari arrestano Matteo, a causa di ciò che ha fatto a Roberto e lo portano a Roma. La confraternita dei viticoltori è accerchiata, ci sono tensioni e Camerana cerca di rassicurarli. I creditori danno una tremenda notizia a Laura: ha sessanta giorni per pagare i debiti, altrimenti perderà la casa. Eva affronta faccia a faccia Camerana: Ruggero minaccia la Taviani, se non le consegna le carte anche Tessa correrà un grave pericolo. Nel frattempo Tessa scappa da Camerana e si rifugia da Laura. Edoardo sostituisce il cellulare del fratello con un altro e invia dal telefono del fratello un messaggio a Eva. In realtà, si tratta di una trappola. Eva è in pericolo. Continua alla pagina seguente.



  PAG. SUCC. >