BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCHERZI A PARTE 2012/ Una "giornata di Meda" e il bambolotto di Seedorf (video). 7 maggio 2012

Pubblicazione:

Paolo Kessisoglu e Luca Bizzarri  Paolo Kessisoglu e Luca Bizzarri

Scherzi a parte, riassunto puntata 7 maggio 2012 - La puntata andata in onda ieri di Scherzi a parte si è aperta con la presentazione dei due conduttori di questa stagione, Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu. Dopo la parte introduttiva sono quindi andati in onda gli scherzi firmati da Giorgio J. Squarcia, Andrea Marchi e Marco Balestri. Il primo è stato fatto a Guido Meda, il commentatore del moto mondiale trasmesso su Italia 1. Meda sale su un taxi, il tassista gli chiede se può deviare il percorso per andare a prendere il figlio che deve andare a scuola. Il bambino sale nel taxi e afferma:"Mamma dice che papà è un fallito", poi si lamenta di avere una colica e incomincia a giocare sul nome di Meda ripetendo più volte il nome storpiato che allude ad una parolaccia. Meda gli dice: "Non è una bella parola da dire ma ho quel nome sfortunato". Improvvisamente un odore nauseante invade l'abitacolo dell'auto, il bambino con una pistola ad acqua spruzza su un gruppo di motociclisti che si trovano lungo la strada. La macchina si ferma, il padre scende per andare al bar a cambiare il figlio, Meda apre l'abitacolo dell'auto e viene raggiunto dai motociclisti, uno di loro si lamenta di aver avuto il cellulare rovinato a causa dell'acqua spruzzata. Il bambino arriva a scuola, una falsa suora redarguisce Meda per il fatto che il bambino puzza. Lo scherzo si conclude con il bambino che entra in un gabinetto pubblico e ne esce fuori con il cartello "Scherzi a parte". Il secondo scherzo ha visto coinvolto il bomber rossonero Clarence Seedorf: Paola Milan gli ha dato un appuntamento in un parcheggio di Malpensa Fiera, si sente il pianto di un bambino provenire da un auto. Paola Milan preoccupata chiama il 118, l'operatore le dice di tirare fuori il bambino dall'auto. La Milan raccoglie una sbarra, Seedorf rompe il vetro, scatta l'allarme e arriva prima la vigilanza e poi il proprietario dell'auto che è un rappresentante di giocattoli, e si scopre che il bambino che piange è in realtà un bambolotto; Seedorf viene invitato a calcare un bottone che sta sul bambolotto, si sente una voce che dice "Sei su Scherzi a parte". Lo scherzo successivo ha invece visto protagonista Emanuela Folliero, che si trova su una nave di lusso: viene introdotta in cabina e si collega tramite un pc con il suo compagno Pino che è rimasto a casa, va a pranzo, e quando ritorna si accorge che il pc è ancora collegato. Sente la voce di una donna ed è convinta che Pino la tradisca, seguono una serie di equivoci alimentati dalla presenza di un cuoco avvolto in un asciugamano che entra nella cabina della Folliero. Lo scherzo si conclude con l'immagine della schiena dell'occasionale compagna di Pino su cui c'è scritto "Sei su Scherzi a parte". Un altro calciatore è vittima del quarto scherzo: si tratta di Marco Materazzi. 



  PAG. SUCC. >