BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LOVE AND SECRETS/ Un film sui segreti capaci di "intrappolare" un uomo

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Una scena del film Love and secrets  Una scena del film Love and secrets

Della necessità di sciogliere i nodi che lo indeboliscono al punto da non riuscire a sottrarsi al potere manipolatore di allora, come di oggi, del padre. Il che lo rende vittima di quest'uomo, che lo carica di colpe e responsabilità non sue, e di se stesso. Perché è come se nella visione della madre stesa a terra David assorbisse l'orrore che ora, sacrificato ad una mente malata, traduce in violenza senza fine. Drammaticamente catartica, a suo modo. Vittima, quindi, ma anche carnefice.

La tensione emotiva non invade lo spettatore. O meglio, lo fa, ma fino ad un certo livello. Poi subentra una sorta di anestetizzante distacco verso la storia, in cui, accanto all'elemento psicologico si dipana una drammaturgia gialla. Accade, così, che, una volta superato l'orrore di quanto è capace di concretizzare la mente di David, resta un attento e catalizzante stupore verso ciò che è ancora in grado di macchinare e portare a termine in una superstrada che viaggia ondeggiando tra la fredda lucidità, il sentimento, la pazzia. Ci sono, poi, Kirsten Dunst e Ryan Goslin. Bravissima lei nel subire un amore ingannevole. E Goslin, eccellente nell'interpretare un personaggio disturbato e disturbante, in cui il il vortice delle emozioni si nasconde dietro un volto dall'epressività vitrea e imperturbabile. Tutto per dire a noi comuni spettatori che è vero, le colpe dei padri ricadono sui figli. Che, quand'è così, bisogna essere forti abbastanza da deviare responsabilità non proprie, lasciando andare il passato per trovare la propria personale felicità.

 

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.