BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BLOOPERS/ La dentiera di Tropic Thunder, la station wagon di Vulcano e la forchetta di Sms

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Una scena del film Tropic Thunder  Una scena del film Tropic Thunder

“Caron dimonio, con occhi di bragia”... Permettimi la citazione dantesca, Spi’, che a parte che fa fyko (e pure modesto) far notare la mia vastissima cultura, qui ‘sti occhi di bragia stanno liquefacendomi come un calippo in spiaggia e la cosa mi disturba alquanto.

 

Ah, a me tutto ciò non mi tocca… ho appena appreso della scoperta del bosone di Higgs e sono tutto rinfrescato di scienza… quello e anche il condizionatore modello industriale che ho appena montato…

 

Peccato che stiamo a casa mia, eh?

 

Allora è solo la scienza, sì sì.

 

Uh, poi, hanno da spiegarmi come li scelgono i nomi per i cicloni meteorologici. Passi per gli uragani, che hanno i nomi settati all’inizio, maschi e femmine per la par condicio, e li danno a rotazione, ma questi? Prima Scipione (l’Africano, giusto) e ora Caronte? Cioè, è estate, si schiatta dal caldo comunque, magari non chiamiamoli Pingu o Calippo, ma tirarcela proprio così...

 

Pare che se li inventi un tizio random a ilmeteo.it e sono tutto fuorché ufficiali… tant’è che Scipione e Caronte in Germania sono Stefan e Volker… (scuote la testa). Sempre meglio che Pingu e Calippo, comunque…

 

Vabbè, le mie teorie non sono mai comprese dai miei contemporanei. Oggi io starei in tema con “Vulcano - Los Angeles 1997”, alle 21 su Iris. Le macchine che finiscono nel fiume di lava si fondono a vista d’occhio, ma la station wagon con scritte, dipinte e cartelloni rimane affossata nella lava incandescente nello stesso modo per diverse ore, dato che nelle diverse fasi dell’operazione “cul de sac” spesso viene inquadrato un pezzo di strada con quella macchina in bella vista (riconoscibile proprio dalle scritte spray sulla fiancata, che non vengono intaccate minimamente, e dal cartellone sul tetto). E io mi chiedo di cosa siano fatte allora le macchine Usa. No, davvero. Voglio una puntata di “Come è fatto?” che me lo spieghi.

 

Fattelo spiegare da Crozza-Zichichi: “La scienza… Galaleo Galalei…”

“Corvo rosso non avrai il mio scalpo!”, 7gold, 21.10. Quando la famigliola costruisce la casa, Jeremiah e il ragazzo abbattono una pianta: la forma del taglio sulla corteccia è diversa a seconda delle inquadrature.

Chissà quante piante hanno abbattuto in tutti i ciak… dovranno cominciare a mettere “nessuna pianta è stata maltrattata durante le riprese di questo film”…

 

Domani, continuiamo la tradizione degli 00James con “Agente 007 - Vivi e lascia morire”, alle 21.05 su Rai3, famoserrimo per Sean Connery, la futura “Signora del West” Jane Seymour e una colonna sonora riciclata in “Shrek Terzo”. Fossi stata Re Ranocchio, sarei risorta per annegare chi l’ha scelta, ma sorvoliamo. Normalmente nelle sedute dell’Onu i rappresentanti dei paesi vengono fatti sedere in ordine alfabetico, per evitare che una nazione sembri più importante di un’altra. Perché allora il Regno Unito (United Kingdom) si trova a sedere vicino all’Ungheria (Hungary) e all’Honduras? Era in castigo?



  PAG. SUCC. >