BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SFOOTING / Paracarri, paramedici e paranormali: in una parola, paracadutisti

Pubblicazione:

Paracadusti in volo in formazione acrobatica  Paracadusti in volo in formazione acrobatica

Giorni d’ozio e di ombrellone, notti da cuba libre e zampirone. Oppure, scegliete voi, da boschi e scarponi, genepì e strudel. Eppure è già tempo di non dormire sugli allori: essendo foglie che si usano in cucina, note per la loro fragranza aromatica, rischiate di finire in padella. E allora, se non volete andare a farvi friggere, preparatevi a lanciarvi in nuove avventure; siate all’altezza del vostro compito; portate sulle vostre spalle ciò che ritenete indispensabile; non rimanete lì sui due piedi, con le mani in mano, cogliete l’opportunità di un lavoro nuovo, diverso, e dal fascino innegabile, al rientro nelle vostre dimore (non manca molto…).
La cronaca ci segnala la nascita di nuove professioni “volanti”: in America i paracadusti-pompieri, a Sanremo i paracadutisti-bagnini. E allora, in questi tempi in cui tante cose dalla politica alla finanza sembrano solo precipitare, la professione che può fare per voi è proprio il paracadutista. A questo proposito, non possiamo non ascoltare i saggi consigli del nostro amico Zingarelli, uno che sa tante cose, e si è pure premurato di scriverle, perché ha girato il mondo, rubacchiando un po’ qua e un po’ là informazioni, ragguagli, notizie su tutto quello che c’è da sapere. Lo Zingarelli definisce il paracadutista come «signore (non nel senso di tante donne, sapete bene che è una professione perlopiù maschile, sebbene il vocabolo paracadutista finisca per “a”, come mamma, che è femminile), che ama cadere dall’alto, ma molto dall’alto, cercando di non farsi del male. Più in alto si va, più divertente è. Il divertimento massimo è quando si apre il paracadute. Se non si apre il paracadute, addio divertimento. In una parola sola: addio».
Essendo un mestiere molto specializzato, non esiste una sola specie di paracadutista. Ci sono addirittura professioni che sembrano somigliare a questa, ma sono ingannevoli. Un esempio per tutti, il portiere. È un paracadutista mancato: per parare, para, è vero, ma non sa bene cosa. Il portiere di una squadra di calcio, para la palla, ovvio. Ma il portiere di uno stabile, cosa para? E il portiere che si mette davanti alla porta dell’hotel in cui lavora, cosa fa, respinge i clienti, cioè, fa una cosa che va contro i suoi interessi precipui?



  PAG. SUCC. >