BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LE TRE ROSE DI EVA 2/ Anticipazioni e la confusione dei fan su Facebook

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

foto  foto

LE TRE ROSE DI EVA 2, LE ANTICIPAZIONI E LA REAZIONE DEI FAN SU FACEBOOK La dodicesima puntata de Le tre rose di Eva 2 andrà in onda la prossima settimana e più in basso trovate le anticipazioni. Quanto accaduto mercoledì ha comunque tenuto con il fiato sospeso tutti gli appassionati della fiction: Aurora lascia la tenuta Monforte ed Edoardo; Alessandro e Bruno, scavando nel terreno della vigna di Pietrarossa, trovano 4 cadaveri e misteriosi anelli collegati ai famigerati mantelli con il cappuccio; Bruno, nonostante le suppliche di Tessa, parte per il Veneto insieme alla moglie e alla figlia; Tessa e Filippo, che continuano ad indagare sulla confraternita e Ruggero Camerana, vengono inseguiti da ignoti individui. Che il tutto c’entri con il passato di Aurora? Sulla pagina ufficiale di Facebook della fiction, i fan hanno cominciato a commentare quanto visto. E gli appassionati si sono scatenati: “Voglio che Aurora e Alessandro tornino insieme!”, “Bella! Anche se sta notte ho sognato uno incappucciato di nero che mi correva dietro!”. Ma c’è anche qualche voce fuori dal coro: “È stata deludente: non si risolve mai niente la situazione è sempre più incomprensibile”, “Mi aspettavo qualcosa di più…” e “non ci ho capito niente!” E c’è chi prova a guardare avanti “Ho un brutto presentimento per Tessa e Filippo…”. Staremo a vedere: il 27 novembre il nuovo atto.

LE TRE ROSE DI EVA 2, ANTICIPAZIONI E RIASSUNTO CON VIDEO PUNTATA Nuovi segreti stanno per venire a galla nella fiction Le tre rose di Eva 2: lo dicono le anticipazioni sulla dodicesima puntata. Intanto l'episodio di ieri sera nel finale ha visto un crescendo del filone mistery, con nuove domande che attendono una risposta. Abbiamo visto poi Aurora lasciare Edoardo per tornare a Primaluce ed Elisabetta uscire allo scoperto abbandonando la soffitta di Pietrarossa per bussare poi alla porta di sua figlia Veronica e presentarsi ad Alessandro. Per chi si fosse perso la puntata o volesse rivederla, cliccando qui è possibile avviare la visione del video.

LE TRE ROSE DI EVA 2, ANTICIPAZIONI E RIASSUNTO UNDICESIMA PUNTATA Ieri, mercoledì 20 novembre, è andata in onda l’undicesima puntata de Le tre rose di Eva 2 (più in basso trovate le anticipazioni delle dodicesima). Vediamo il riassunto. Aurora è sempre più depressa dopo che ha scoperto di non sapere nulla in merito al suo passato. Non sa chi sono i suoi genitori: come può andare avanti così? Edoardo le sta vicino mentre lei invece allontana le sue sorelle. Il marito la aiuta a capire che deve reagire e dopo una notte di passione con lui decide di lasciare la tenuta Monforte e spiega a Edoardo che lo aveva sposato per farlo soffrire, ma adesso non ne sarebbe capace. Decide quindi di tornare a Primaluce con Eva e lascia all’uomo il suo anello. Lui cerca di capire la decisione della donna che ama, ma è davvero difficile farlo... Nel frattempo Alessandro insieme a Bruno continua i lavori alla vigna di Pietrarossa. L’agronomo attraverso dei carotaggi vede che c’è un grosso strato di terreno da riporto che non aiuta le viti e Monforte fa iniziare dei lavori per riutilizzare di nuovo il terreno. Durante gli scavi viene fatta una macabra scoperta: ci sono quattro cadaveri, di chi siano non si sa ma i loro corpi sono ormai in decomposizione. Ci sono delle ossa, dei teschi e alle dita, o meglio a quello che resta ci sono anche degli anelli. Vengono quindi chiamati i Carabinieri.

Monforte chiede a Bruno di restare a lavorare insieme a lui, ma Attali gli dice che ha preso una decisione importante. Andrà via da Villalba perché non può stare nello stesso luogo in cui vive Ruggero Monforte. Tessa cerca di convincerlo a restare, ma lui non ha nessuna intenzione di cambiare idea e parte per il Veneto con sua moglie e sua figlia.

Mancini comincia a indagare sugli anelli e scopre che sono stati fabbricati dalla stessa ditta di vestiti a cui Tessa e Andrea si erano rivolti indagando sui misteriosi mantelli con il cappuccio. La Taviani e il Maresciallo tornano così al negozio, a far parlare la proprietaria e ad avere l’indirizzo a cui sono stati consegnati i mantelli. Intanto la scoperta degli anelli preoccupa il Procuratore Ferentino, che dice all’avvocato Scilla di parlarne con Ruggero Camerana mentre lui cercherà di frenare le indagini. Ed è così che ad Antonio viene affidato un altro caso e lui capisce che ciò dipende dal fatto che dietro questa vicenda si nasconde qualcuno di importante. Nel frattempo tra lui ed Elena le cose vanno bene. La ragazza con lui è di nuovo serena e i due si concedono una lunga notte di passione (nonostante Marzia abbia provato a riconquistarlo, pentita di averlo tradito con Filippo).

Laura scopre che Alfredo avrebbe voluto uccidere lei e non Matteo, che è in ospedale in coma farmacologico. Ne parla con Livia che non sembra essere interessata alla sua versione dei fatti. La donna però minaccia l’avvocato. Dovrà subito cedere tutti i suoi beni al figlio e mandare via di casa Laura. Matteo si sveglia e chiede di vedere Laura. Non sa però che la donna, scacciata via in malo modo da Alfredo, se n’è andata via. Laura si è recata da sua madre, che sembra gestisca quello che potremmo definire un “bordello moderno”. 

La scoperta dei cadaveri a Pietrarossa mette in agitazione Elisabetta, che dice di aver meno tempo a disposizione per i suoi piani. Mentre Veronica è fuori casa, lei raccoglie le sue cose in soffitta e scende, spingendo Elvira giù dalle scale. La ragazza è convinta che sia stata Veronica a farle del male e scappa a Primaluce. Qui incontra Filippo che le cura la mano e la ospita in casa sua. Veronica non trovando più la madre in casa è felice, perché può vivere serenamente con Alessandro. In realtà sua madre si presenta a Pietrarossa in abiti moderni e dice ad Alessandro di essere la mamma di Veronica. La ragazza non riesce a capire questo gesto e chiede alla donna se non tema che l’essersi messa allo scoperto possa causarle dei problemi con Ruggero. Elisabetta è sicura che nessuno le torcerà un capello. Come mai? La risposta sembra legata al fatto che in una sorta di cantina della tenuta viene tenuta prigioniera una donna, che non capiamo chi sia.

Nel frattempo Tessa e Filippo di recano all’indirizzo della sede della confraternita dove sono stati consegnati i mantelli. Qui trovano uno dei mantelli. Ma sono stati seguiti da qualcuno. Filippo cerca di capire di chi si tratta, ma i misteriosi individui scappano in macchina.

Tessa si presenta al cancello di Ruggero coperta dal mantello, l’uomo si spaventa e la minaccia con la pistola. Lei scopre il suo volto e intuisce che Camerana sembra sapere molte cose sulla confraternita e gli chiede quindi di saperle. Ruggero le dice che sta scavando troppo nel passato: il segreto è troppo grande e farebbe bene a smetterla di giocare alla piccola detective. La invita, anzi chiede a Filippi di fare qualcosa di buono per lei e cioè di tenerla lontano da questa storia.

Tessa torna a Primaluce e mostra una cosa alle sorelle: nella sede della confraternita ha trovato un libricino che parla dell’inaugurazione di una cappella che risale a qualche mese prima della nascita di Aurora. Inoltre, all’interno del libricino c’è una foto che ritrae Amedeo Torre con indosso uno dei mantelli. Le morti di Amedeo, Sonia e Andrea sembra quindi collegate tra loro e alla confraternita, con cui potrebbe c’entrare anche il passato di Aurora.

LE TRE ROSE DI EVA 2, ANTICIPAZIONI DODICESIMA PUNTATA 27 NOVEMBRE I fan de Le tre rose di Eva 2 possono tirare un respiro sollievo: la prossima settimana la fiction andrà in onda regolarmente dato che la partita di Champions League sarà trasmessa da Italia 1. Intanto molti si chiedono chi è la donna che si è vista imprigionata in quella che sembra una cantina a Pietrarossa. Vediamo ora le anticipazioni della prossima puntata: Tessa e Aurora scoprono una piccola cappella con inciso sulla porta lo stesso stemma che sta sugli anelli ritrovati a Pietrarossa. All’interno trovano tre tombe, tra cui una che riporta la stessa data di nascita di Aurora. La cappella sembra appartenere alla famiglia Gori, stesso cognome che Alessandro scopre essere dei vecchi proprietari di Pietrarossa. Intanto Elisabetta si incontra con Livia…

LE TRE ROSE DI EVA 2, LE ANTICIPAZIONI E LE RIVELAZIONI DI ALFREDO PEA Tutto pronto per l’undicesima puntata de Le tre rose di Eva 2, in onda stasera su Canale 5. E oltre alle anticipazioni, Alfredo Pea, attore che interpreta l’avvocato Alfredo Scilla, in un’intervista ci ha raccontato molto del suo personaggio, che nelle ultime uscite è apparso sempre più cattivo. “L’avvocato rappresenta tanti diversi personaggi che lo rendono difficilmente interpretabile: nasce come buono, ma ben presto si rivela essere un doppiogiochista legato a Camerana”, rivelando come “in tanti anni di carriera è la prima volta che mi capita un ruolo tanto variegato”. L’attore confessa di essersi divertito molto ad interpretarlo “tra sotterfugi, vendette e pentimenti, Scilla vivrà situazioni davvero shakespeariane”. Riguardo la trama e le anticipazioni, abbiamo chiesto a Pea di dirci cosa capiterà a Matteo, il figlio di Scilla, che è involontariamente caduto nella trappola tesa dal padre a Laura. Ecco cosa ci ha riposto: “Non posso rivelare molto riguardo ciò che accadrà, ma senza dubbio insieme a Scilla arriva ogni volta anche un colpo di scena. Posso inoltre aggiungere che questo sarà l’ennesimo caso in cui Alfredo tende una trappola a Laura, ma alla fine ci va di mezzo il figlio. Questo ovviamente andrà a generare un nuovo disastro”. Riguardo a quello che accadrà stasera e alla scoperta che farà Alessandro Monforte a Pietrarossa, Pea ci ha detto: “La scoperta dei cadaveri rappresenta l’ennesimo colpo di scena. Oltre ai soldi, alle uccisioni e ai continui misteri, emergerà anche la vicenda legata agli “incappucciati” che di tanto in tanto appaiono. Nella puntata di stasera Camerana dice che “i cadaveri non parlano”, ma Scilla gli risponde: “Sì, ma hanno gli anelli”. C’è quindi un particolare legame che unisce tra loro i vari tasselli e questo porterà a ulteriori scoperte”. Clicca qui per leggere l’intervista integrale.

LE TRE ROSE DI EVA 2, LE ANTICIPAZIONI E L’INCIDENTE SUL SET DI LUCA CAPUANO Tutto pronto per l’undicesima puntata de Le tre rose di Eva 2 (di cui vi offriamo anche delle anticipazioni nel seguito dell’articolo) che andrà in onda questa sera su Canale 5. Uno dei protagonisti della fiction è Luca Capuano, che interpreta Edoardo Monforte, ormai marito di Aurora. L’attore 36enne, intervistato da TvMia, ha ripercorso i momenti sul set dello sceneggiato, oltre a raccontarsi a trecentosessanta gradi. “Sono felice: la fiction sta ottenendo ascolti record. Per me è motivo di grande orgoglio”. E continua: “girare questa fiction è stata un’avventura”, prima di ricordare i momenti più belli vissuti nei tre mesi di lavorazione: “adoro i cavalli e ricordo con affetto il cavallo che ho cavalcato. Ma sul set è stato vittima di un incidente non da poco: “c’era una scena in cui dovevo togliermi un tatuaggio marchiandomi a fuoco e, per errore, mi sono procurato una bella ustione”. Un ricordo non certo piacevole. Oltre ai cavalli, coltiva altre passioni: “adoro la pesca subacquea; sono nato a Napoli e non riesco a stare lontano dall’acqua…”. Capuano, come già anticipato, non è certo nuovo del mestiere: ha ottenuto la popolarità recitando per cinque anni in Centovetrine e fra poco lo rivedremo nel cast de I Cesaroni 6, ma anche a teatro: “sono molto impegnato, sto per tornare a teatro con un nuovo spettacolo”. È poi tempo di parlare della vita privata: “ad aprile sono diventato papà per la seconda volta”. Capuano è sposato infatti con l’attrice Carlotta Lo Grego, sua ex collega a Centrovetrine (si sono conosciuti proprio lì) e l’attore si augura di poter tornare a recitare con la moglie: “è un mio piccolo sogno nel cassetto”, rivelando come “a breve, penso, si realizzerà”. Dovrebbe proprio realizzarsi in occasione del nuovo spettacolo teatrale che ha in cantiere: “il regista è Marco Carniti, è una storia d’amore e quindi mia moglie è la donna ideale per affiancarmi!”.  



  PAG. SUCC. >