BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

DILETTA LEOTTA E CRISTINA BUCCINO/ Video hot e foto hackerate: Leotta pensa agli anticipi di serie B (ultime notizie oggi 8 ottobre)

Diletta Leotta e Cristina Buccino hackerate, video e foto hot: tentativo fallito con Valentina Vignali, hacker denunciato. Ultime notizie di oggi, 8 ottobre 2016, aggiornamenti in diretta.

Diletta Leotta (Foto: LaPresse)Diletta Leotta (Foto: LaPresse)

Non è andata in onda oggi la trasmissione La casa della serie B condotta da Diletta Leotta su Sky. Il campionato cadetto infatti si giocherà domani, domenica 9 ottobre, visto che la serie A è ferma per gli impegni della Nazionale. Ma Diletta Leotta non ha voluto far mancare un suo commento sui social network: oggi infatti per quanto riguarda la serie B si giocano due anticipi. La conduttrice di Sky - al centro del gossip nelle ultime settimane per alcune sue foto hot hackerate e pubblicate online, così come accaduto per un video alla sorella di Cristina Buccino - ha pubblicato un tweet sul suo profilo ufficiale sul social network: "La serie B al centro della scena", rimandando a Sportnews.snai.it e alla scommesse per le partite in programma (clicca qui per leggerlo). Diletta Leotta tornerà in televisione a condurre la sua trasmissione domani quando si giocheranno le partite di serie B. E i telespettatori non apsettano altro, a giudicare dai commenti che il tweet della conduttrice ha ricevuto.

Anche Cristina Buccino come Diletta Leotta, continua ad essere al centro del gossip per l'hackeraggio di un video hot subito dalla sorella Maria Teresa. Le tre sorelle sono state di recente protagoniste di un video con Angelo Duro della trasmissione di Italia 1 Le Iene. E proprio sulla loro partecipazione al programma si riferisce una foto pubblicata questa mattina da Cristina Buccino sul proprio profilo ufficiale sul social network Facebook. Lo scatto è accompagnato da questo commento: "BACKSTAGE LE IENE: Un ringraziamento speciale a tutta la produzione, in particolare ai mitici Angelo Duro e Giorgio Romiti. Io e le sister ci siamo divertite a far parte dei vostri INCUBI :-) Grazieeee :-)" (clicca qui per vederlo). Le sorelle Buccino cercano quindi anche di sdrammatizzare quanto accaduto a Maria Teresa e di continuare ciascuna le proprie attività e la vita che conducevano prima dell'hackeraggio che ha visto coinvolta anche Cristina per uno 'scambio di persona'. 

Si parla ancora, dopo settimane, del casi di hackeraggio subito da Diletta Leotta e Cristina Buccino. Per la showgirl 31enne in realtà si è trattato di uno scambio di persona visto che ad essere hackerata è stata la sorella Maria Teresa il cui video hot è finito in rete. Alla conduttrice 25enne di Sky invece sono state rubate foto senza veli e anche in questo caso gli scatti sono finiti in rete. Quanto accaduto ha fatto davvero scalpore tanto che se ne continua a discutere. Intanto le due ragazze vanno avanti con la loro vita. Questo pomeriggio Diletta Leotta non sarà però in onda con il suo programma su Sky La casa della serie B perché il campionato cadetto si gioca domani e oggi ci sono solo gli anticipi. Diletta Leotta non ha però mancato di aggiornare il suo pubblico sulle sue attività, non solo di lavoro. Ieri sera per esempio ha cenato in famiglia, come dimostra la foto postata sul suo profilo Facebook in compagnia del fratello (clicca qui per vederla).

Il peggio è passato per Diletta Leotta, vittima come la sorella di Cristina Buccino di attacchi hacker. Alla giornalista di Sky sono state, infatti, rubate foto osé, che poi sono finite online. Diletta Leotta, dopo la denuncia alla Polizia di Stato, si è detta indignata per la vicenda, ma ha reagito con forza. Dopo che la bufera è passata, la giornalista ha ricominciato a pubblicare immagini sul suo account Instagram: negli scatti condivisi con gli oltre 800 mila follower appare sorridente e serena (clicca qui per visualizzare un suo recente post). Cristina Buccino, invece, ha reagito con ironia al caos scoppiato in seguito alla pubblicazione di un video hard di sua sorella Maria Teresa: la showgirl, infatti, ha preso parte ad un video con Angelo Duro de Le Iene. Quello delle intrusioni in rete e della sicurezza su internet resta comunque un tema particolarmente delicato e complesso, che non può essere certo archiviato con un sorriso. Ma di ciò dovranno occuparsi le istituzioni. Per Diletta Leotta e Cristina Buccino la bufera è passata, ma molte sono le vittime di hackeraggio. E non tutte hanno la forza di reagire, pensiamo ad esempio al caso di Tiziana Cantone, che si è suicidata in seguito alla pubblicazione di un suo video hard.

Da un lato Diletta Leotta, dall’altro la famiglia Buccino: Cristina e soprattutto Maria Teresa, protagoniste del grande scandalo di settembre sui video hot e le foto hackerate dagli smartphone delle bellezze vip italiane. Un caso piuttosto singolare è quanto avvenuto in termini di azioni per la sicurezza successiva dei canali sociale e dell’intero web che in maniera morbosa cercare le foto hot e i video hard e che nei primi momenti dopo le denunce hanno visto l’abolizione quasi completa del 99% del materiale scandaloso. Questo però è durato molto poco, visto che anche ora su Twitter se si digita semplicemente nella ricerca interna Diletta Leotta spuntano ancora tutte le celebri foto che sono state scaricate da milioni di persone nei giorni caldi dello scandalo. Così come per Maria Teresa Buccino, con il video che spunta tranquillamente sui social: la sorella di Cristina aveva anche bloccato i suoi canali social con accessi solo a chi veniva permesso dalla stessa showgirl, mentre ora dopo qualche settimana sono tornati liberi e accessibili a tutti. Scelta della bella Maria Teresa? Il periodo buio sembra passato, anche se purtroppo i commenti e i post di fianco alle sue foto sono ancora pieni di ironie e insulti a volte molto pesanti. 

Appellarsi al garante della Privacy, per i casi Diletta Leotta, Antonio Luna, Maria Teresa e Cristina Buccino e come loro tante altre persone normalissime vittima di attacchi hacker o diffusione di materiale personale, sono tanti i modi per cercare di tutelarsi contro l’invasione della tecnologia e degli hacker, anche se ben pochi danno certezza di una totale eliminazione del materiale suddetto. Le foto e video hot ovviamente sono un deterrente molto ingente per poter richiedere le varie misure cosiddette da “diritto all’oblio”, ma sono tutte sensate? Come vi spieghiamo qui sotto, il caso dell’appello contro Google è possibile ma con poche garanzie di successo finale: per quel motivo esiste la possibilità di appellarsi al Garante della Privacy, per provare a vincere la resistenza del motore di ricerca a deindicizzare i contenuti illegali diffusi online. Come racconta su Panorama oggi l’esperto Cristiano Complotto, «L’autorità preposta avrà quindi 60 giorni per poter esaminare il caso e dare una risposta in merito. In caso di risposta negativa da parte del garante, ma anche come soluzione alternativa alle precedenti, ci si potrà rivolgere a un Giudice». Purtroppo anche questa ipotesi non porta a totale certezza di ottenere una risposta positiva rispetto al diritto all’oblio. Il caso tragico di Tiziana Cantone dimostra purtroppo che neanche un anno di processi hanno portato una totale eliminazione di un unico video che circolava diffusamente in rete.

Diletta Leotta si concentra sul lavoro, Cristina Buccino oggi si concentra sulla palestra e la sua attività preferita, le condivisioni sui social della sua vita privata, con il suo corpo e i vestiti che pubblicizzano e rendono possibile un lavoro molto particolare. Ma dopo gli scandali avvenuti nelle settimane scorse, si ritorna nelle proprie postazioni, ma basta un nulla per riaccendere l’interesse morboso del web: un’ora fa Cristina Buccino ha postato su Instagram una foto in cui in una mini mise da allenamento si trova in una palestra per il “Gym Time” come dice lei stessa. Fisico da urlo, mozzafiato come sempre, e i commenti dei suoi followers sono altrettanti costanti tanto quanto le sue foto in mise provocanti. «Saluti a Maria Teresa», “era lei sul video macchè Maria Teresa”,“fai un altro video come tua sorella!” e così via. I video hot hackerati sono sempre i più desiderati: di certo, con foto del genere, è difficile non scatenare la morbosità del mondo del web… Clicca qui per l’ultimo post di Cristina Buccino di Instragram

Cristina Buccino, Diletta Leotta, Tiziana Cantone con tragedia annessa e ora anche il calciatore Antonio Luna: non sembra finire il caso delle foto, video e immagini hot hackerati e diffusione online con relativo scandalo annesso. Mai come ora il tema della sicurezza online e degli attacchi hacker sono al centro della scena pubblica: i problemi ci sono da molto tempo ma forse questo è il momento, proprio vista la “moda” del momento, per poter cambiare finalmente qualcosa. Uno dei temi più interessanti è certamente quello del diritto all’oblio, con vari e svariati metodi di richiesta nell’enorme mondo del web: uno dei più diretti ma anche con molte lacune è quello verso Google. Il diritto di cancellare materiale sulla propria persona diffuso illegalmente e non volutamente è assolutamente presente: bisogna chiedere a Google di non indicizzare il materiale indesiderato e per farlo basta un modulo online. Dati personali, carta di identità, la url della o delle pagine che si desidera cancellare con le eventuali immagini e foto hot e poi tanta attesa. Gà, perché la risposta non arriva in tempi brevissimi perché deve essere sottoposta da board relativo di BIG G: ma se questa richiesta viene accettata, allora non verrà più indicizzata nel motore di ricerca. Il problema, questa è la lacuna, è che la pagina e il materiale in qualche modo rimarranno nei fondi del web e potrebbero risaltare fuori in qualsiasi momento…

In rete continuano a circolare le foto hot di Diletta Leotta e il video hard della sorella di Cristina Buccino, nonostante le denunce e l'intervento della polizia postale. Il tema della cybersecurity è, dunque, sempre più attuale: siamo sempre più esposti, infatti, ad intrusioni nella nostra privacy e quanto accaduto alla giornalista di Sky e alla showgirl ne è la testimonianza. Le due giovani donne, però, non si sono fatte condizionare dal clamore scoppiato per la diffusione dei loro scatti hot - nel caso di Diletta Leotta - e per la circolazione di video hot - come accaduto per la sorella di Cristina Buccino. Quest'ultima, ad esempio, continua a provocare (e a conquistare) il web: è stata, infatti, protagonista di un filmato esilarante con Angelo Duro per Le Iene. Diletta Leotta, invece, è concentratissima sul suo lavoro, mentre il gossip continua a parlare del suo imminente matrimonio. Gli scandali hot, però, non sono sempre al femminile: Antonio Luna e Sergi Enrich, calciatori dell'Eibar, sono saliti alla ribalta delle cronache a causa di un video hard che li vede coinvolti in un rapporto sessuale con una donna. Il filmato è diventato subito virale in rete. Guai in vista per i due giocatori: la donna ha sporto già denuncia, perché si era opposta alle riprese.

Il caso dalla Spagna arriva fino all’Italia con Antonio Luna, l’ex calciatore del Verona ora in forza all’Eibar, che è stato hackerato proprio come Diletta Leotta e Cristina Buccino in un grande e immenso bailamme di foto, video e immagini hot diffuse illegalmente dopo i cyberfurti. Mentre qui sotto vi raccontiamo nel dettaglio cosa è successo a Antonio Luna e il compagno Enrich, entrambi eroi del pareggio contro il Real Madrid sei giorni fa nella Liga, interessante è provare a vedere cosa li attende ora, dopo le scuse ufficiali fatte alla società e all’intero calcio spagnolo ci si chiede se verranno presi dei provvedimenti contro Antonio Luna e Enrich. Il video a luci rosse che ha coinvolto i due giocatori con una donna misteriosa è stato diffuso illegalmente contro il consenso di Antonio Luna che però ora rischia comunque la squalifica o multa da parte della propria società e magari anche dalla stessa Liga. Il nodo in ballo è ovviamente lo scandalo e il cattivo esempio offerto al pubblico: «Chiediamo allo stesso modo di scusarci per il danno che la divulgazione del video possa causare alla terza persona coinvolta. Ribadiamo che, in qualità di giocatori dell’Eibar, un club esemplare che rappresenta una tifoseria e una città altrettanto encomiabili, noi riaffermiamo con forza di aderire ai valori che ci sono stati trasmessi fin dal nostro arrivo a Eibar. Speriamo che questo incidente non comporti nessun problema all’immagine del club né a quella dei nostri compagni di squadra», scrivono i due giocatori nel lungo comunicato diffuso dall’Eibar.

Scoppia un altro caso dopo Diletta Leotta e Cristina Buccino ed è sempre il web protagonista con video hot come fulcro della vicenda: si tratta di Antonio Luna Rodriguez, calciatore ex Verona ora in forza all’Eibar che in Spagna sta impazzando suo malgrado sul web con un video a luci rosse. Assieme al compagno di squadra Sergi Enrich è protagonista di un video amatoriale con una donna sconosciuta subito diffuso via web: il tutto è avvenuto dopo il clamoroso pareggio strappato contro il Real Madrid al Bernabeu che evidentemente ha acceso le fantasie dei due giocatori spagnoli. Hackerate le immagini e il video e il tutto diffuso via web ha creato un autentico scandalo in Spagna come qui da noi abbiamo appena visto con Diletta Leotta e Cristina Buccino. Luna e Enrich hanno fatto uscire un comunicato congiunto in cui chiedono umilmente scusa a tutti i tifosi e non solo: «E' stato un rapporto intimo e privato tra persone adulte e consenzienti. La diffusione del video potrebbe danneggiare sì la nostra immagine, ma soprattutto anche l'immagine del club che rappresentiamo. Siamo coscienti del fatto che essendo calciatori professionisti dobbiamo dare l'esempio, soprattutto ai giovani. Per questo motivo chiediamo scusa se questo nostro gesto ha potuto ferire qualcuno», chiedono comunque giustizia visto che il caso è stato scatenato da un cyber furto come sempre più spesso ne accadono come si vede non solo in Italia.

Una showgirl che lavora sostanzialmente sui social: è questo il destino di Cristina Buccino e proprio per questo è sempre più in vista rispetto a possibili hackeraggi come successo a Diletta Leotta che però a differenza dalla sorella di Maria Teresa e Donatella lavora in tv e conduce programmi sportivi. Destino accumunato dalla tanta attenzione morbosa dei social, ma questo non ferma colei che  è sempre più la regina delle provocazioni e del lavoro svolto proprio sui profili dei social network che stanno facendo nonostante tutto lo scandalo, la sua fortuna. Cristina Buccino infatti prosegue nel commercializzare marche di vestiti, gioielli e altri gadget in modo totalmente diverso di foto in foto. Dalla tenera mise casalinga, fino alla provocante scollatura che richiama molti clic: in un modo o nell’altro lei è la regina e giusto un’ora fa ha pubblicato un’altra foto su Instagram dove conferma l’assoluto impegno nel promuovere oggetti utilizzando la sua immagine. Il successo parla per lei: clicca qui per l’ultimo post di Cristina Buccino

Ormai ogni cosa che pubblichi Diletta Leotta sui suoi social vede riversati migliaia di commenti che con quanto lei pubblichi non c’entrano assolutamente nulla: le foto e il video hot che circolano ancora, come del resto quello della sorella di Cristina Buccino, Maria Teresa, sono come una spada di Damocle per la bella giornalista Sky che comunque e giustamente prosegue nel suo lavoro in maniera impeccabile. Restano le ironie e ora il nuovo trend sembra interessare la Torre di Pisa: ovvero? Il “miracolo” di Diletta Leotta,viene scritto su tutti i social, è quello ora di aver raddrizzato anche la Torre di Pisa: in un post in cui ricorda il grande viaggio per le varie piazze della B all’interno del suo programma del sabato pomeriggio, la foto pubblicata sortisce in effetti qualche strano presagio. «Sarà un lungo viaggio tra le piazze del campionato di B. Oggi ricominciamo da qui» e sullo sfondo appare la Torre più famosa al mondo però miracolosamente dritta. E qui un’infinità di ironie sulle capacità “raddrizzanti” della bella Diletta. È anche vero che la Piazza è quella dei Miracoli e questo potrebbe essere l’unica ironia fine che si potrebbe accettare. Il resto è battute che farebbero passare i film stracult degli anni ’70 come capolavori della cultura universale. Clicca qui per il tweet diventato virale di Diletta Leotta

Cresce la lista delle vittime vip degli hacker: dopo Diletta Leotta e la sorella di Cristina Buccino, tocca a Valentina Vignali. Non è stato hackerato il cellulare della cestista e presentatrice, ma quello del suo compagno, Stefano Laudoni, per scovare materiale piccante di lei. A differenza di Diletta Leotta e Maria Teresa Buccino, che non sono riuscite ad impedire la diffusione dei loro scatti e video hot, Valentina Vignali si è accorta subito del tentativo di hackeraggio e ha bloccato la manovra criminale. Non solo: l'hacker ha lasciato le sue tracce sull'account iCloud di Stefano Laudoni, che ora sarà esaminato dagli inquirenti. L'hacker ha, infatti, lasciato il suo ID e il numero di serie del pc che ha utilizzato, per cui la denuncia verrà presto recapitata al destinatario. Questa vicenda, dunque, conoscerà un epilogo diverso rispetto a quelle che hanno visto protagoniste, loro malgrado, Diletta Leotta e la sorella di Cristina Buccino. Continuano a circolare in rete, infatti, le foto hot della giornalista di Sky, così come rimbalza da uno smartphone all'altro il video hard di Maria Teresa Buccino. Sospiro di sollievo, dunque, per Valentina Vignali, la cui privacy è stata tutelata, ma questo resta comunque un tema di strettissima attualità.

© Riproduzione Riservata.