BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Cultura Moderna/ Teo Mammucari conduce il quiz: ecco i personaggi scoperti in passato (Italia 1, 29 novembre 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Cultura Moderna  Cultura Moderna

CULTURA MODERNA, PUNTATA 29 NOVEMBRE 2016: ECCO I PERSONAGGI SCOPERTI IN PASSATO - Cultura Moderna è tornata ad appassionare i telespettatori di Mediaset con una nuova stagione sempre all'insegna dell'indovinello. Per adesso sembra che il programma condotto da Teo Mammucari stia stentando un po' a decollare - anche se il suo antenato del passato era stato un successo clamoroso. Chi ricorda i personaggi che erano stati indovinati nelle puntate di Cultura Moderna andate in onda tra il 2006 e il 2007? Vi rinfreschiamo subito la memoria: Flavia Vento, Maddalena Corvaglia e Alessandro Cecchi Paone nell'edizione del 2006 (l'ultimo personaggio è stato indovinato da due concorrenti e il montepremi diviso) e Stefania Orlando e Martina Colombari nell'edizione del 2007. Teo Mammucari ha promesso di portare Cultura Moderna agli antichi splendori e di dare lustro ancora una volta a quello che era un programma di punta delle reti Mediaset: ci riuscirà? Speriamo di sì, anche perché sembra essere davvero divertente.

CULTURA MODERNA, PUNTATA 29 NOVEMBRE 2016: LA SIGLA DI PHILIPPE DAVERIO - Cultura Moderna torna con il secondo appuntamento oggi, martedì 29 novembre 2016, sempre sul piccolo schermo di Italia 1 a partire dalle 20.20: il pubblico delle rete Mediaset non vede l’ora di scoprire come se la caveranno i concorrenti, e chi è il personaggio vip misterioso scelto per la seconda serata in scaletta. Gli occhi, per la verità, sono puntati anche sulla sigla di Cultura Moderna, che è stata cantata da Philippe Daverio. La cultura “è quell’insieme di usanze e conoscenza che distingue una tribù umana dall’altra. Se poi quella tribù ha la fortuna di avere tra i suoi membri Socrate e Platone, la sua cultura sarà particolarmente raffinata. Ma non è detto” ha spiegato il critico, interpellato in esclusiva sulle pagine di Tv Sorrisi e Canzoni. Philippe Daverio ha poi provato ad illustrare che cosa si intende per cultura moderna: “È quella che nasce e vive contemporaneamente a noi e ci raggiunge magari su internet o sul telefonino”. Chi riuscirà ad essere campione in questo campo? Appuntamento su Italia 1 in access prime time.

CULTURA MODERNA, PUNTATA 29 NOVEMBRE 2016: ASCOLTI FLOP PER IL DEBUTTO? - A partire da ieri, Teo Mammucari ha riportato in scena il quiz Cultura Moderna, che mancava dal piccolo schermo da ben dieci anni: al suo fianco ci sono Laura Lena Forgia, nelle vesti della “Marzullina” e il cabarettista Carlo Kaneba,. Anche più tardi - dalle 20.20 su Italia 1 - prenderà il via una nuova puntata. Gli ascolti e i dati del debutto, in ogni caso, non hanno saputo brillare più di tanto: Cultura Moderna ha infatti portato a casa uno share del 2.92% con 769mila spettatori al seguito, venendo superato da Canale 5 (con Striscia la notizia, altro programma di Antonio Ricci, che si è assestata sul 19.44%) e anche da Rai 1 con Affari Tuoi (15.19%). Anche Sbandati, il programma trasmesso su Rai 2, ha battuto Cultura Moderna raggiungendo uno share pari al 4.74% con 1 milione e 325mila spettatori. Andrà meglio l’appuntamento in programma per stasera?

CULTURA MODERNA, PUNTATA 29 NOVEMBRE 2016: CHI GIOCHERÀ OGGI? IL CONDUTTORE SPIEGA IL QUIZ - Dopo il debutto di ieri, Cultura Moderna - il quiz riportato sul piccolo schermo da Teo Mammucari dopo dieci anni di assenza - è pronto ad andare in scena anche oggi, martedì 29 novembre 2016, con una nuova sfida, un nuovo personaggio misterioso da indovinare e, naturalmente, nuove menti pronte ad essere messa alla prova. “Resta il principio di fondo” ha spiegato il conduttore in un’intervista esclusiva a Tv Sorrisi e Canzoni, concentrandosi sul meccanismo di gioco “i concorrenti devono scoprire l’identità di un misterioso personaggio, basandosi sugli indizi che ottengono man mano che superano prove di danza, canto e cabaret. Però abbiamo introdotto altre cose, come l’Autoflop. Mi piace molto l’Autoflop”. L’opzione alla quale Mammucari si riferisce è stata introdotta nella parte finale: un solo sfidante avrà a disposizione una lista di cinque nomi tra i quali scegliere, potrà tenerne uno per sé e assegnare gli altri quattro a coloro che hanno giocato contro di lui. Se dovesse sbagliare, in poche parole, si troverebbe fregato da solo e permetterebbe a qualcun altro di portare a casa la vittoria. In merito ai volti che avrebbe voluto vedere sfidarsi a Cultura Moderna, inoltre, Mammucari ha confessato: “Senz’altro Papa Bergoglio. E non mi dispiacerebbe neanche avere Donald Trump”. Pronti ad una nuova gara oggi, dalle 20.20 su Italia 1?



© Riproduzione Riservata.