BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Caffè/ Da oggi al cinema il film diretto da Cristiano Bortone con Ennio Fantastichini (22 settembre 2016)

Pubblicazione:

Il film al cinema  Il film al cinema

CAFFÈ, IL FILM DA OGGI AL CINEMA: IL CAST (22 settembre 2016) - Caffè è un film in uscita nelle sale cinematografiche italiane il prossimo 22 settembre 2016. Per la regia di Cristiano Bortone, il cast riunisce attori italiani tra cui Ennio Fantastichini, Miriam Dalmazio e Dario Aita, attori cinesi tra cui Zhuo Tan e Fangsheng Lu, l'attore tunisino Hichem Yacoubi e il belga Koen de Bouw. La pellicola, di genere drammatico, dura circa 110 minuti. 

CAFFÈ, IL FILM DA OGGI AL CINEMA: LA TRAMA (22 settembre 2016) - La trama del film racconta tre storie diverse, accadute in tre paesi diversi ma che, per un certo verso, si intrecciano tra loro. Elemento ricorrente e denominatore comune presente nei tre racconti è il caffé. L'Italia sta attraversando una grave crisi economica. Come tanti giovani, anche Renzo (Dario Aita) deve fare i conti con le difficoltà della vita. ll giovane è un bravo sommelier di caffé ma non trova un lavoro che gli possa garantire una stabilità economica e al momento lavora in un piccolo bar della capitale per una paga da fame. Quando viene a sapere che la sua fidanzata Gaia (Miriam Dalmazio) aspetta un bambino, insieme decidono di trasferirsi al nord per cercare lavoro in una grande industria di caffé di Trieste ma gli viene offerto soltanto un misero posto di magazziniere. Renzo accetta malvolentieri e si ritrova a lavorare in un clima di scontento generale. Tra le sue nuove conoscenze c'è anche Enrico (Ennio Fantastichini), i due si intendono a meraviglia e fanno amicizia. Enrico è una persona che nella vita ha collezionato molte delusioni ed ora è un uomo pieno di rabbia. La frequentazione con Enrico costerà caro a Renzo che si ritroverà implicato in un furto compiuto a danno di una fabbrica di caffé. Hamed (Hichem Yacoubi) è nato in Iraq ma ora vive da anni in Belgo, dove lavora nel banco dei pegni di cui è proprietario. Ha lasciato il suo paese per assicurare alla sua famiglia un futuro migliore ma un evento imprevedibile gli sconvolgerà la vita. Durante una manifestazione di protesta, rubano dal suo negozio una caffettiera, oggetto di grande valore. Hamed, che non è per niente un uomo aggressivo e violento, decide di vendicarsi del ladro che ha commesso il furto, mettendo in pericolo la sua stessa vita. In Cina, un giovane di nome Fei (Fangsheng Lu) è riuscito a diventare un manager affermato e lavora presso un colosso dell'industria chimica. Anche la sua vita privata va a gonfie vele, è fidanzato con la figlia del suo dirigente capo, che è anche il proprietario dell'azienda in cui è impiegato. Fei non potrebbe chiedere di più dalla vita ma un bel giorno gli viene affidato un incarico di lavoro molto impegnativo: è stato rilevato un guasto negli impianti di produzione della maggiore fabbrica di caffé situata nella provincia cinese dello Yunnan e Fei deve intervenire per risolvere il problema. Improvvisamente tutte le sue certezze svaniscono. 



© Riproduzione Riservata.