BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

EASY / Sbarca su Netflix la serie antologica con Orlando Bloom. Anticipazioni del 22 settembre 2016: tecnologia, relazioni e fallimenti

Pubblicazione:

Easy, su Netflix dal 22 settembre 2016  Easy, su Netflix dal 22 settembre 2016

EASY, ANTICIPAZIONI DEL 22 SETTEMBRE 2016: LA SERIE - Novità in arrivo per Netflix e tutto il mondo dello spettacolo in streaming. Oggi, giovedì 22 settembre 2016, la piattaforma pubblicherà per tutti i telespettatori italiani la serie antologica Easy, comprensiva di tutti gli otto episodi della prima stagione. Al timone della comedy come scrittore, regista e produttore Joe Swanberg, già conosciuto per il precedente "Drinking Buddies - Amici di bevuta" e che in questa nuova occasione si è avvalso di uno staff d'eccezione. La trama ruoterà infatti ai personaggi degli attori Orlando Bloom, Elizabeth Reaser, Emily Ratajkowski, Dave Franco, Jake Johnson, Gugu Mbatha-Raw, Hannibal Buress e molti altri. Come abbiamo visto dal trailer di Easy, disponibile a questo indirizzo, ci muoveremo lungo le strade di Chicago, seguendo i diversi protagonisti lungo un vortice fatto di tecnologia, sesso, cultura e naturalmente anche amore. Particolare il punto di vista fornito di Swanberg, famoso autore che predilige il genere di cinema indie, contemporaneo in America, con produzioni dal costo contenuto ed attori improvvisati. Anche in questo caso, come in lavori precedenti, il regista si concentrerà sulle relazioni fra persone all'alba dei trentanni, pieni di insicurezze ed instabilità, sia dal punto di vista economico che professionale. All'interno dello show troveremo quindi di tutto, dai rapporti con i genitori, in entrambi i versi, sia l'ironia che le gaffes piene di imbarazzi annessi. Il genere antologico scelto per il programma potrebbe inoltre indicare che ogni puntata sarà a sé stante, indipendente rispetto al resto del racconto e quindi con una conclusione immediata.

EASY, ANTICIPAZIONI DEL 22 SETTEMBRE 2016: CURIOSITA' SULLA TRAMA - Con questo nuovo show, Swanberg ambisce a togliere il primato a Dick Wolf per le sue serie della One Chicago, ovvero in versione Med, Fire e P.D., ma il suo stile narrativo è molto diverso. Potremmo avvicinarlo piuttosto alle dinamiche mostrate in Shameless, ambientata in parte anche a Los Angeles. Irriverente e veritiera, Easy illustrerà il modo di vivere tipicamente di Chicago, dove le persone si ritrovano spesso, per un motivo o per l'altro, a vivere situazioni paradossali e tresche amorose. Ovviamente non ha la pretesa di rispecchiare appieno i cittadini, ma tutti gli episodi parlano di Chicago, ddalla coppia che prende il caffè ad un bar di torrefazione, a molti altri. Il tutto per partecipare alla gara che i protagonisti metteranno in piedi per migliorare il lato romantico e professionale della loro vita. Ogni personaggio sarà inoltre collegato a tutti gli altri e mentre ogni puntata punterà i riflettori sono su uno di loro, potremo rimanere comunque connessi con il resto del gruppo grazie ad incursioni provvisorie nella storia degli altri. Come per esempio succederà al personaggio di Kiersey Clemons che verrà mostrata mentre fingerà di essere un'appassionata di ciclista e vegana solo per impressionare la sua nuova fiamma. In base allo schema narrativo usato, Easy promette di poter proseguire con grande facilità verso una seconda stagione. In questo assomiglia molto ad High Maintenance, un format della HBO, dato che il vasto materiale presente con cui presentare Chicago permette di avere numerose storie da raccontare. Ecco perché fra i fan americani c'è molta attesa per questa nuova produzione di Netflix, con alle spalle molteplici successi per il piccolo e grande schermo. "La maggior parte dei personaggi si amano", ha rivelato Swanberg all'Indipendent, "nonostante i loro difetti, sono in ottimi rapporti con le persone che li amano e che desiderano il loro successo".



© Riproduzione Riservata.