BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MATTIA ALBERTIN/ L’ex rugbista riuscirà a stupire di nuovo i giudici? (Bake Off Italia 4, quarta puntata 23 settembre 2016)

Pubblicazione:

Bake Off Italia 4  Bake Off Italia 4

MATTIA ALBERTIN, COSA È SUCCESSO NELLA PUNTATA PRECEDENTE (BAKE OFF ITALIA 4, QUARTA PUNTATA 23 SETTEMBRE 2016): PRIMA PROVA - Mattia Albertin, ex rugbista della provincia di Padova, già dalle prime puntate di questa edizione di "Bake Off Italia" si è dimostrato essere all'altezza delle grandi sfide, e si è già conquistato un posto nel cuore dei telespettatori, soprattutto in quello delle spettatrici! Nonostante i suoi muscoli tatuati, Mattia si è infatti dimostrato un pasticcere delicato e raffinato, capace di eseguire alla perfezione le tecniche più difficili e delicate, ma anche in grado di sperimentare nuovi sapori e gusti audaci con ottimi risultati.  Nell'ultima puntata, dedicata alla città di Napoli e alle dolcezze partenopee, il ragazzo trentaduenne, si è cimentato in tre diversi tipo di sfogliatelle, come richiedeva la prima prova. Le sue classiche sfogliatelle però, seppure buonissime, non hanno riscontrato un buon giudizio da parte del maestro Knam, deluso dalla poca originalità e creatività. Al contrario però, le altre due creazioni hanno sbalordito i quattro giudici. Le sue sfogliatelle-panzerotto salate con pomodori, menta e mozzarella sono infatti state considerate tra le migliori del tendone, mentre quelle al cioccolato e noci sono risultate essere un ottimo omaggio e rivisitazione della torta caprese, anch'esso classico dolce partenopeo. 

MATTIA ALBERTIN, COSA È SUCCESSO NELLA PUNTATA PRECEDENTE (BAKE OFF ITALIA 4, QUARTA PUNTATA 23 SETTEMBRE 2016): SECONDA PROVA - La seconda sfida è invece risultata un completo disastro sia per Mattia che per tutti gli altri concorrenti. Tale prova tecnica prevedeva infatti la creazione di un perfetto casatiello napoletano, con tanto di uova intere a fare da guarnizione, ma le tempistiche troppo strette, e la poca manualità di alcuni pasticceri con i lievitati, hanno fatto sì che l'intero gruppo di concorrenti si aggiudicasse un "non classificabile". L'ultima sfida in questa puntata napoletano prevedeva una gara a squadre. Ospiti nella grande villa di Don Antonio, boss delle cerimonie, i dilettanti pasticceri hanno dovuto cimentarsi nella creazione di una torta nuziale rosa a più piani. Mattia, grazie alle sue delicate doti tecniche, ma forse anche grazie alla sua potenza nel potere sollevare grandi torte, è stato tra i primi concorrenti ad essere selezionati per la squadra di Michele che, avendo vinto il grembiule blu nella puntata precedente, aveva il diritto di scelta sui compagni di squadra. Insieme alla squadra azzurra quindi, Mattia ha dato vita ad una magnifica torta eclettica a sette piani decorata con fiori e disegni geometrici. Nonostante la magnificenza dell'opera finale, la prova è però stata vinta dalla squadra gialla. La puntata è terminata con la vittoria di Martina e l'eliminazione di Giovanni, e possiamo dire che per questa volta purtroppo il grande Mattia non è risultato pienamente all'altezza degli standard a cui ci aveva abituato con le sue prime creazioni. Siamo però sicuri che sia stato solo un calo momentaneo, e che, già dalla prossima puntata, l'ex rugbista tornerà a regalarci opere degne di un grande mastro pasticcere.



© Riproduzione Riservata.