BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

AMORI ELEMENTARI/ Su Rai 3 il film con Cristiana Capotondi e Edoardo Pesce, alla regia Sergio Basso (oggi, 13 gennaio 2017)

Amori elementari, il film in onda su Rai Movie oggi, venerdì 13 gennaio 2017. Nel cast: Cristiana Capotondi e Edoardo Pesce, alla regia Sergio Basso. Il dettaglio della trama. 

film seconda serata film seconda serata

, il film in onda su Rai Movie oggi, veenrdì 13 gennaio 2017 alle ore 22.55, una commedia italiana realizzata nel 2014, per una durata di 2 ore e 35 minuti. Per quanto riguarda la regia, essa è stata firmata da Sergio Basso, cineasta milanese classe 1975, tra le sue opere più importanti ricordiamo "Cime tempestose", "La buona stella" e "Giallo a Milano". "Amori elementari" rappresenta il suo debutto dietro alla macchina da presa. Nel cast che sarà possibile apprezzare durante la messa in onda di questo film, la protagonista ha il volto della bellissima Cristiana Capotondi, una delle giovani attrici più popolari del nostro paese. Nonostante la sua verde età ha collaborato con registi di grande prestigio come, ad esempio, Carlo Mazzacurati, Pierfrancesco Diliberto, Pupi Avati, Kim Rossi Stuart e Michele Placido. Al suo fianco recita Edoardo Pesce, attore romano nato nel 1979, l'indimenticabile Ruggero Buffoni della serie televisiva di Stefano Sollima "Romanzo criminale - La serie". Il grande pubblico televisivo lo ricorda, inoltre, nel ruolo di Annibale Cesaroni nella popolare fiction "I Cesaroni". Citiamo, infine, la presenza della splendida Alessia Mancarella nel ruolo della maestra elementare, l'attrice napoletana ha alle spalle una brillante carriera teatrale. Ma ecco nel dettaglio la trama del film.

Il film è ambientato in un paesino delle Dolomiti dove abita una nutrita comunità russa, i bambini del luogo incanalano le loro esuberanti energie nello sport. Ovviamente ad andare per la maggiore sono discipline invernali, come si evince dall'innevata location del film, i maschietti, generalmente, si dilettano con l'hockey sul ghiaccio, mentre le femminucce pattinano aggraziatamente sotto la guida della loro affettuosa e simpatica maestra, una giovane del luogo di nome Sara (Cristiana Capotondi). Tutti intorno ai dieci anni, i bimbi iniziano a provare le prime pulsioni amorose anche se, ovviamente, non sono in grado di gestire questi sentimenti in modo ottimale. La piccola e graziosa Matilde (Laura Gaia Piacentile), per esempio, ama in modo appassionato il suo compagno di giochi Tobia (Andrea Pittorino), fa di tutto per mettersi in mostra agli occhi del suo amato, anche se il ragazzino sembra non accorgersi neppure della sua esistenza. La bambina arriva persino a chiedere l'aiuto della sua migliore amica, la russa Katerina (Anna Potebnya), convinta di essere una strega in grado di prevedere il futuro. La veggente in erba è molto chiara con la sua sospirosa amichetta, i suoi giorni da zitella stanno per volgere al termine e presto Tobia cadrà ai suoi piedi come una pera cotta. Le cose, almeno inizialmente, andranno in modo molto diverso, in palestra arriva una bambina affascinante di nome Agata (Rachele Cremona), la cui famiglia si è appena trasferita in montagna. La ragazzina soffre un forte disagio dovuto al fatto che i suoi genitori hanno appena messo al mondo a sua sorellina, spodestandola dal suo comodo ruolo di figlia unica, Agata ha reagito chiudendosi ermeticamente in se stessa, proteggendo la propria fragilità dietro ad un paio di vistose cuffie per ascoltare la musica che non sfila praticamente mai dalla sua testolina. Le altre bambine della palestra si coalizzano immediatamente contro di lei, attaccando il suo atteggiamento superbo ed il suo scarso talento per il pattinaggio artistico. Aleksey (Maxim Bychkov), però, si accorge subito che Tobia, il suo migliore amico, non è dello stesso avviso, il bambino ha perso la testa per la nuova ed enigmatica arrivata, sprofondando la povera Matilde in un mare di prostrazione. Riusciranno i nostri piccoli protagonisti ad orientarsi in questo nuovo universo in cui, molto spesso, si perdono anche gli adulti più navigati?

© Riproduzione Riservata.