BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

ELIO E LE STORIE TESE/ Video, il 19 dicembre 2017 si sciolgono: i messaggi dei fans

Elio e le Storie Tese, il 19 dicembre la band si scioglie? Elio, Cesareo e Faso annunciano che il tour autunnale sarà l'ultimo del gruppo dopo 30 anni di carriera

Elio e Le Storie Tese si sciolgono?Elio e Le Storie Tese si sciolgono?

I fans di Elio e le storie tese fanno fatica a credere all’addio annunciato dalla band. Sulla pagina ufficiale del gruppo musicale, infatti, i fans continuano a lasciare messaggi sperando di ricevere una risposta che smentisce l’addio che, ormai, ha fatto il giro del web. Tra i tanti messaggi, spunta quello di un utente che scrive: “Siete sempre stati dei burloni. Ho cominciato ad ascoltarvi che facevo le medie (Dannata festa delle medie) e ad ogni concerto dicevate ‘abbiamo deciso di ritirarci, meglio farlo quando siamo al top’. Ed eccovi nuovamente. Io sinceramente spero che sia una burla come le altre. Nel caso sia realmente l'ultimo degli ultimi degli ultimi, non posso fare altro che ringraziarvi”. Un messaggio che esprime quelli che sono i sentimenti dei fans di Elio e le storie tese: da una parte ci sono quelli che non vogliono credere all’addio e, dall’altra ci sono quelli che, seppur con tristezza, accettano la decisione della band a cui non possono fare altro che dire grazie (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

LICANTROPO VEGANO E' L'ULTIMO SINGOLO

Proprio mentre esce il nuovo singolo "Licantropo vegano", Elio e le Storie Tese annunciano la fine della loro carriera: il 19 dicembre, giorno in cui terranno il concerto a Milano, la band si scioglierà. Dopo 37 anni di successi l'addio del gruppo alla musica. In attesa di salutarli con l'ultimo e definitivo live, ci si può godere l'ultimo singolo, che sarà in radio e disponibile sulle principali piattaforme streaming e in digital download da venerdì 20 ottobre. Per l'occasione verrà realizzato un 45 giri esclusivo, che diventerà così un cimelio imperdibile di una delle band più apprezzate da critica e pubblico. A partire dal 31 ottobre il vinile sarà in vendita esclusiva sul sito Musicfirst.it. «Ci teniamo a salutare il nostro pubblico con una cerimonia di un certo livello. Inoltre vogliamo lasciare un bel ricordo, di persone ancora giovani e scattanti», affermano Elio e le Storie Tese. (agg. di Silvana Palazzo)

"NON VOGLIAMO FINIRE COME I RAMONES"

Elio e le storie tese si sciolgono. L’annuncio è arrivato direttamente dalla band che ha spiazzato i fans che, ora, aspettano con ansia il prossimo 19 dicembre, data dell’ultimo concerto. La scelta di sciogliersi non è arrivata improvvisamente. La band ci ha pensato a lungo e ha capito di doverlo fare per non buttare via tutto il lavoro fatto in questi anni. In un’intervista al Messaggero il frontman degli Elii ha spiegato: «Non vogliamo finire come i Ramones. Al loro ultimo concerto provai una tristezza infinita. Non erano più loro e non voglio arrivare a quel punto». L’avventura di una delle bandi più amate e ironiche della musica italiana finisce dopo oltre trent’anni di carriera e dieci album in studio pubblicati. Tra i brani più amati dal pubblico c’è sicuramente La terra dei cachi, canzone che si piazzò seconda al Festival di Sanremo del 1996. Dopo tanti successi, dunque, Elio e le storie tese sono pronti a salutare il pubblico nel migliore dei modi con un ultimo e imperdibile concerto (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

SIAMO FUORI DAL TEMPO

La notizia era nell’aria da un po’ di tempo ma ieri sera è arrivata la conferma ufficiale: la band di Elio e le storie tese si scioglie. Una decisione che è arrivata dopo un’attenta analisi di quello che è oggi il mondo della musica. La band, sin dagli esordi, ha sempre cercato di parlare ai giovani con ironia. Oggi, però, i giovani ascolta youtuber, influncer e rapper e gli Elii hanno capito che è arrivato il momento di fare un passo indietro. “È importante capire quando dire basta e passare a qualcos'altro” – ha detto Elio che ha poi lanciato una frecciatina nei confronti della stampa musicale "che non serve a niente soprattutto se è in mano a gente che non sa neanche cos'è un do". Quello del 19 dicembre, dunque, sarà l’ultimo tour di Elio e le storie tese. Dopo quella data la band di scioglierà lasciando ai fans i dieci album in studio pubblicati fino ad oggi. Un annuncio che, da una parte i fans si aspettavano e che, dall’altra, ha lasciato l’amaro in bocca. Per celebrare al meglio il loro ultimo anno insieme, gli Elii hanno regalato al proprio pubblico un tour europeo con un dietro le quinte dei loro concerti in cui non mancano momenti divertenti. Un addio in grande stile, dunque, per Elio e le storie tese (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

LA SPERANZA DEI FANS

Elio e Le Storie Tese annunciano il loro scioglimento: il prossimo sarà il loro prossimo tour e “Le Iene Show” hanno ospitato Elio, Faso e Cesareo per farsi raccontare il motivo della decisione. Il momento dello scioglimento viene fissato per il 19 dicembre 2017, dopo il loro ultimo show, in una formazione dalla quale ha comunque già compiuto un passo indietro Rocco Tanica. Elio tiene in sospeso una fiammella di speranza per i fans, raccontando come questo tipo di decisione può essere anche presa per aumentare l’interesse e la suspance per il tour. Il cantante del gruppo nonché frontman della band che ha rivoluzionato il rock demenziale italiano, facendo compiere il salto definitivo alla musica stile Skiantos e Squallor, ha raccontato i suoi momenti più felici, a partire dal Triplete dell’Inter (risposta poi corretta in “la nascita dei miei figli”), raccontando di avere simpatia per tutti i rapper italiani ma di non avere voglia di scegliere, in politica, nessuno tra Beppe Grillo e Matteo Salvini.

MA SARA' DAVVERO L'ULTIMO CONCERTO? 

Cesareo, chitarrista della band, conferma di essere il più timido del gruppo, appassionato di modellismo ma non un grande rubacuori. Racconta di aver avuto la polio da piccolo ed avere comunque sviluppato altre doti, non ultimo quella di diventare la chitarra solista di Elio e le Storie Tese. Faso, il bassista, invece racconta della sua squalifica per doping (positivo alla cannbis) che ha interrotto la sua carriera di giocatore di basket, ma stupisce tutto con la sua capacità di cantare le canzoni al contrario: una volta rigirati, i pezzi effettivamente “suonano” come dovrebbero. Insomma, la decisione sembra presa e alla domanda su cosa faranno dopo l’ultimo concerto del 19 dicembre, gli “Elii” rispondono di voler dormire o al limite lasciarsi catturare dallo shopping natalizio. Dopo 30 anni è veramente la fine per quello che si è sempre auto-ribattezzato “il complessino”? Sicuramente non è la prima volta che Elio e le Storie Tese annunciano di sciogliersi, e chissà, forse alla fine anche stavolta il pericolo per i fans di non poter vedere più i loro beniamini sarà scampato in extremis.

CLICCA QUI PER IL VIDEO INTERVISTA DELLE IENE A ELIO E LE STORIE TESE

© Riproduzione Riservata.