BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

SOTTO COPERTURA 2/ Non va in onda: ci sarà una terza stagione?

Questa sera, lunedì 13 novembre, in prima serata su Rai 1 non va in onda Sotto Copertura 2 - La cattura di Zagaria, ma il ritorno dello spareggio per i Mondiali tra Italia e Svezia.

Sotto Copertura 2, La cattura di ZagariaSotto Copertura 2, La cattura di Zagaria

Ottimi ascolti e tanti complimenti a Claudio Gioè e Alessandro Preziosi, coppia di questa seconda stagione di Sotto Copertura ma purtroppo i fan dovranno fare i conti con il fatto che la serie era composta solo da sei puntate e che sono già concluse la scorsa settimana e che, quindi, questa sera non andrà in onda. Sotto Copertura 3 ci sarà? I fan se lo chiedono già dalla scorsa settimana ma non c'è ancora un annuncio ufficiale a riguardo. L'unica cosa che lascia credere ad un nuovo capitolo della serie antologica sono gli ascolti sempre al top, questo permetterà ai fan di avere un seguito? Al momento Alessandro Preziosi e Claudio Gioè sono impegnati in altri progetti e, quindi, non si parla ancora di un possibile ritorno sul set della serie, non ci rimane che attendere e scopre se e quando la squadra di Claudio Gioè tornerà a raccontare una nuova storia di legalità e compromessi.

I FAN IN ASTINENZA

Questa sera, lunedì 13 novembre 2017, la prima serata di Rai 1 non sarà dedicata ai protagonisti di Sotto Copertura 2 - La cattura di Zagaria. Infatti, la serie con Claudio Gioè e Alessandro Preziosi si è conclusa lunedì scorso, registrando 5.071.000 spettatori pari al 20.1% di share per il gran finale. “Mi state dicendo che domani è lunedì e non ci sarà #sottocopertura?! Ma #BuonaDomenica che?”, ha chiesto su Twitter un fan della serie rivelando il suo disappunto. Stasera, infatti, su Rai 1, andrà in onda la partita di ritorno dello spareggio di qualificazione per i Mondiali di Russia 2018 che vedrà di nuovo in campo Italia e Svezia. La seconda stagione di Sotto copertura è stata molto apprezzata come testimoniano i numerosi cinguettii che hanno accompagnato il finale: “Non potevo perdermi questo prezioso lavoro! La squadra una riconferma, bravissimi tutti ma #ClaudioGioè e #AlessandroPreziosi MAGISTRALI! Le immagini reali da brividi! Grazie per questo capolavoro” e “Ho visto il finale solo adesso con tutti i suoi colpi di scena #sottocopertura come avete potuto reggere un episodio così la sera tardi?! Recitazione top. Che serie”. Non tutti però hanno apprezzato la fiction. 

LA DENUNCIA DI ZAGARIA

Il boss Michele Zagaria, che si trova al 41bis nel carcere milanese di Opera per scontare cinque ergastoli, ha denunciato la Rai e la Lux Vide. Lo ha annunciato il suo avvocato Barbara Lettieri dello studio legale Sartoris Lettieri di Cuneo: “A nome e per conto di Michele Zagaria e della sua famiglia volevamo segnalare inesattezze e falsità che i nostri assistiti hanno già evidenziato ai vertici della Lux Vide e della stessa Rai”, si legge in una lettera inviata alla redazione del Mattino di Napoli. Secondo quanto riportato dai suoi legali, ciò che è raccontato nella fiction “non è assolutamente realistico e molti sono i particolari inventati dagli sceneggiatori". Soprattutto Zagaria non avrebbe gradito il fatto che la sua immagine “sarebbe stata fatta passare per quella di un pedofilo per le attenzioni sessuali nei confronti della figlia minorenne della famiglia che lo ospitava”. Il boss dei Casalesi ha quindi chiesto un risarcimento di 100mila euro per i danni d’immagine causati dalla fiction, che saranno devoluti in beneficenza. I vertici della Rai e della Lux Vide dovranno presentarsi davanti al Tribunale civile di Roma il 28 novembre prossimo. La fiction aveva già scatenato le proteste del boss Antonio Iovine, protagonista della prima stagione della fiction: “La storia del mio cliente  si interrompe senza dire che si è pentito dopo la cattura”, aveva fatto sapere il suo avvocato Valeria Maffei. 

© Riproduzione Riservata.