BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

ROSSY DE PALMA/ "L’arte mi ha salvato da me stessa, dall’impazzire" (Stasera Casa Mika)

L’attrice e modella spagnola Rossy De Palma è tra gli ospiti della terza puntata della trasmissione Stasera Casa Mika in onda nella prima serata di Rai 2 per la conduzione di Mika.

Rossy de Palma ospite a Stasera Casa MikaRossy de Palma ospite a Stasera Casa Mika

ROSSY DE PALMA, “IL MIO NASO È STATO UNO SCUDO”

Su Rai 2 va in onda il terzo appuntamento con lo spettacolo musicale Stasera Casa Mika condotto dal cantante britannico Mika e con la partecipazione di tanti illustri ospiti come nel caso dell’attrice e modella spagnola Rosa Elena Garcia Echave meglio conosciuta con il nome d’arte di Rossy De Palma. Una straordinaria interprete che in questa occasione sarà protagonista di uno sketch con Mika che la vede da sempre intrappolata a Casa Mikla in uno dei magnifici arredi. Rossy De Palma tra l’altro, può essere considerata una vera e propria musa ispiratrice per il celebre regista spagnolo Pedro Almodovar e che ha fatto del proprio naso il suo tratto caratteristico e motivo di successo come lei stesa ha raccontato in un’intervista rilasciata a IoDonna: “Mi sentivo strana: l’arte mi ha salvato da me stessa, dall’impazzire, dal perdermi. Questo mio naso in quel periodo è stato uno scudo, perché tutti si fermavano lì. Vedere queste reazioni mi ha permesso di crescere, di iniziare un lavoro psicologico. Il problema non era il naso, era la maleducazione, la bruttezza degli altri! Ai miei bimbi ripeto, quando qualcuno li tratta male: 'Non personalizzate, fermatevi e immaginate quanto soffra per essere così arrabbiato”.

“IN CAMERA AVEVO IL POSTER DELLA MAGNANI”

Rossy De Palma è molto apprezzata come attrice nata con il mito di Anna Magnani (aveva un suo poste nella cameretta quando era una ragazza), ma in realtà i primi passi e l’avvicinamento al mondo dello spettacolo è avvenuto grazie alla musica. Sempre a IoDonna, ha raccontato come l’incontro con il gruppo musicale Peor Impossible sia stato molto importante: “Quello con il mio gruppo musicale, Peor Impossible, con cui sono arrivata da Palma di Maiorca a Madrid. Erano gli anni Ottanta, quelli della movida, siamo entrati in contatto con tanti artisti, ci siamo esibiti al mitico Rock-Ola… Per guadagnare facevo la cameriera al King Creole: gli altri si ubriacavano, io rimanevo lucida, mi godevo lo spettacolo e venivo pagata. Ero pragmatica a vent’anni! Una sera Pedro Almodóvar (altro incontro determinante), che stava per girare La legge del desiderio, mi ha chiesto: 'Dove posso trovare un vestito come il tuo?'. 'L’ho fatto io'. 'E gli orecchini?' 'Pure'. È finita che mi ha offerto un piccolo ruolo. Poi ha scoperto che ero una brava attrice e ha continuato a chiamarmi”.

© Riproduzione Riservata.