BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

Uomini e Donne Oggi / In onda il Trono Classico: Alex dice addio a Matteo! (14 novembre 2017)

Uomini e Donne, oggi 14 novembre 2017 in onda la seconda parte del Trono Classico. Alex Migliorini dice addio a Matteo e si avvicina ad Alessandro D'Amico

Uomini e Donne, trono classicoUomini e Donne, trono classico

Non bisognerà attendere venerdì per vedere in onda una nuova puntata del Trono Classico. A differenza delle scorse settimane, oggi a Uomini e Donne continuiamo a vedere tronisti e corteggiatori. Si riparte delle ultime battute di Sabrina Ghio e Nicolò Raniolo che lascia poi spazio alle nuove esterne di Alex Migliorini. Il tronista ha voluto Alessandro D'Amico a Verona da lui ed è qui che conosce sua madre e svela di averlo voluto vedere trapiantato nella sua realtà Alessandro se ne dice contento e confessa che aveva già deciso di tornare in Italia per l'inverno. Il tronista è felice e i due si abbracciano a lungo. Per Matteo invece arriva un biglietto in camerino nel quale il tronista gli comunica di non volerlo portare in esterna per non prenderlo in giro. Entrato in studio, la reazione del corteggiatore è furiosa e dopo aver attaccato Alez si alza e va via.

ALEX MIGLIORINI RITROVA CLAUDIO MA...

Diversa la situazione con Claudio, che Alex vuole incontrare per un chiarimento ma lui manifesta ancora una volta i suoi dubbi. Il tronista per vendicarsi lo invita ma non si presenta, poi però ci ripensa e lo sorprende a casa sua. Qui, nonostante le perplessità, i sue si abbracciano molto conivolti, mentre in studio Alessandro si dice confuso. Si torna a Paolo Crivellin che è uscito in esterna con Ester alla quale dice di sentirsi sempre più legato. Poi però va in onda anche l'esterna di Angela Caloisi: lei lo sorprende con una serie di pensieri proiettati nello studio vuoto , lui apprezza e le fa una confessione molto intima; partono così abbracci e tanti baci a stampo che in studio scatenano la reazione di Ester.

© Riproduzione Riservata.