BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

diMartedì/ Anticipazioni e ospiti puntata 14 novembre 017: il crac di Banca Marche

Questa sera, martedì 14 novembre 2017, va in onda alle 21.15 su La7 diMartedì, il talk condotto da Giovanni Floris. In apertura la copertina satirica di Gene Gnocchi.

Gene Gnocchi a diMartedìGene Gnocchi a diMartedì

Questa sera, martedì 7 novembre 2017, va in onda alle 21.15 su La7 un nuovo appuntamento con di diMartedì, il talk di approfondimento politico condotto da Giovanni Floris. La puntata di settimana scorsa è stata caratterizzata dalla presenza di Matteo Renzi, dopo il mancato confronto con Luigi Di Maio. La puntata ha registrato 2.123.000 spettatori con uno share del 9.1%. Stasera in studio ritroveremo i giornalisti Massimo Franco e Massimo Giannini, che martedì scorso hanno intervistato il segretario del Pd.  In apertura non mancherà la copertina satirica di Gene Gnocchi. Al momento il comico è a teatro con lo spettacolo Il procacciatore, scritto a quattro mani con Simone Bedetti,  che proseguirà fino ad aprile e farà il suo debutto a Milano al Teatro Franco Parenti il prossimo 29 novembre. “Il procacciatore è un conferenziere che dispensa speranze, e lo fa affrontando in chiave ironica temi d’attualità, dai vaccini al veganesimo, dalla crisi finanziaria alla politica estera. Per illustrare i suoi argomenti ricorre a una serie di slide, che governa tramite una app del suo telefonino”, ha detto Gene Gnocchi al Corriere della sera. Ricordiamo che è possibile seguire la puntata di diMartedì anche sui social: Facebook e Twitter (@diMartedi). L'hashtag ufficiale con il quale si può commentare è #dimartedi.

IL CRAC BANCA MARCHE

A diMartedì si parlerà del crac di Banca Marche. Sabato 11 novembre, infatti, una troupe della trasmissione di La7 è stata avvistata a Senigallia dove ha effettuato interviste e filmati sulle vicende che hanno interessato l’istituto di credito regionale negli ultimi anni. L’inviata Egilde Verì si è recata nelle Marche all’indomani dell’udienza del 7 novembre presso il Tribunale Penale di Ancona, durante la quale l’avvocato Corrado Canafoglia, coordinatore per le Marche dell’Unione Nazionale Consumatori, si è costituito parte civile per oltre 2.800 risparmiatori che hanno perso i loro soldi con il crack della banca. Tra questi, un pensionato che ha chiesto di presentare al Giudice una lettera nella quale faceva presente che i suoi risparmi investiti nelle azioni della banca erano il frutto del lavoro di emigrante in Francia. La giornalista di diMartedì ha intervistato il legale e alcuni risparmiatori che hanno raccontato le loro storie.

© Riproduzione Riservata.